Nel cestino del picnic


Un vero picnic comincia con una bella passeggiata e finisce con cibi sani, semplici e stuzzicanti, in sintonia con la natura

Letteralmente picnic significa “colazione o merenda fatte all’aperto durante una scampagnata” durante cioè una gita in campagna, al mare o in montagna.
La gita dovrebbe comportare, almeno secondo noi, prima una bella e lunga passeggiata alla scoperta della natura ricca di colori e profumi e, solo dopo, un pasto a base di piatti semplici e golosi un po’ diversi dalla solita cucina casalinga. Purtroppo, oggi, molti pensano esclusivamente al dopo, trasformando un sano picnic in una clamorosa “mangiata”, spesso fatta sul bordo della strada accanto all’adorata automobile per non dover spostare chili di cibarie, piatti, bicchieri, posate, tavoli e sedie.
Quindi, oltre alla camminata d’obbligo, vi proponiamo un menu che si prepara abbastanza velocemente e che prevede come tavolo una semplice tovaglia stesa per terra!

Menu sull’erba

Antipasto
Spiedini di primavera con friselle

Primo
Tabulè con piselli, fave e asparagi

Secondo
Salame di uova, spinaci e fontina

Contorno

Insalata con rucola, asparagi e salsa di avocado

Dolce

Fragole con crema di ricotta e pistacchi

Buon appetito!

Spiedini di primavera con friselle
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

Tabulè con piselli, fave e asparagi
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Salame di uova, spinaci e fontina
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 10 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

Insalata con rucola, asparagi e avocado
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 10 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Fragole con crema di ricotta e pistacchi
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome