Fusilli integrali in salsa di fagioli, sedano verde e peperoni - Ultima modifica: 2016-11-17T18:47:23+00:00 da Redazione
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Facile
25 minuti di preparazione
40 minuti di cottura
450 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura

Istruzioni

  1. Legate con uno spago da cucina una manciata di foglie del sedano, i rametti di prezzemolo e di timo, le foglie di alloro e il peperoncino, formando un mazzetto aromatico.
  2. Riunite in una casseruola i fagioli con il mazzetto di erbe e ricopriteli abbondantemente con acqua, portate lentamente a ebollizione e proseguite a fiamma bassa per 40 minuti circa.
  3. Affettate sottilmente le coste del sedano. In una padella rosolate l'aglio tritato con 2-3 cucchiai d'olio, aggiungete il sedano e cuocetelo per 10 minuti circa.
  4. Abbrustolite i peperoni in forno a 210 °C per 15-20 minuti, voltandoli spesso per farli scurire in modo uniforme. Una volta cotti, teneteli per 10-15 minuti in un sacchetto ben chiuso, quindi puliteli, tagliateli a dadini e conditeli con una macinata di coriandolo, la maggiorana sfogliata, un pizzico di sale e una cucchiaiata d’olio.
  5. Scolate i fagioli cotti e frullatene la metà con un po’ della loro acqua di cottura in modo da formare una crema piuttosto fluida. In ultimo, unite a questa i fagioli lasciati interi.
  6. Lessate i fusilli e scolateli non troppo asciutti, conditeli subito col sedano trifolato, la crema di fagioli e i peperoni alla maggiorana.

Note

Il Bardolino Chiaretto è un rosato dal buon carattere che si abbina con facilità: è dotato di profumi di fiori e di struttura equilibrata che agevola la scorrevolezza al palato

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome