Questo l'ho fatto io
Come fare il gelato vegano in casa senza gelatiera: trucchi, consigli e idee

gelato vegano
5 | 3 voto/i

Il gelato vegano è più fresco, più facile da preparare in casa (anche senza gelatiera!) e senza limiti di gusto: dalla fragola al caramello bastano un blender e pochi ingredienti must have in dispensa

Da giugno a settembre qualsiasi altra merenda viene surclassata dal gelato: la mente evoca, imperterrita, distese di fresco e scioglievole gelato alla frutta e alla crema. E se il gelato - miraggio fosse vegetale? Un gelato cremoso senza panna, senza latte, senza uova adatto a chi è intollerante al lattosio, allergico alle proteine del latte o a chi segue un'alimentazione vegana.

Le buone notizie che riguardano il gelato vegano sono due: è sempre meno raro trovare una piccola nicchia dedicata al supermercato e nella vetrina delle gelaterie artigianali, e prepararlo in casa senza gelatiera è facile e salutare, perché gli ingredienti di base sono naturali e genuini. Ci proviamo? In fondo, dopo aver avvistato il celebre cornetto "cuore di panna" in versione "cuore di soia", siamo pronti a tutto.

Advertisement

Gli ingredienti fondamentali per fare il gelato vegano in casa

Ecco una must have list degli ingredienti fondamentali per preparare in casa, senza gelatiera e senza "sbattimenti", il gelato vegano.

1- Banana congelata

Sbucciate le banane (più sono mature meglio è), tagliatele a rondelle e congelatele. Diventaranno una base fondamentale per le vostri gelati.

2- Altra frutta congelata

Fragole, ciliegie, pesche, mango, frutti di bosco ... riponeteli in freezer, già lavati e a tocchetti, pronti per aromatizzare i gelati vegetali alla frutta.

3- Bevande vegetali

Niente latte vaccino (monosapore) e via libera alle bevande vegetali naturalmente dolci e dalle interessanti note aromatiche: di riso, di soia, di avena, di nocciola e di mandorla.

4- Latte di cocco

Il latte di cocco merita un capitolo a parte perché, a differenza delle altre bevande vegetali, non rappresenta la parte liquida ma la parte grassa che rende il gelato vegan vellutato e corposo. Acquistate un latte di cocco in lattina e full fat, ovvero con almeno il 18% di grassi sul totale.

5- Burri di frutta secca

Il secondo aiuto per la parte grassa del gelato vegetale fatto in casa arriva dai burri di frutta secca come quello di anacardi (per una base neutra) oppure di arachidi, mandorle, nocciole e pistacchio per creare i rispettivi gusti di gelato.

7- Dolcificanti e aromi naturali

Zucchero, sciroppo d'agave e d'acero, cacao in polvere, vaniglia e tutto ciò che vi salta in mente per arricchire di sapore il vostro gelato vegetale casalingo.

Come preparare il gelato vegan in casa senza gelatiera

I metodi per fare in casa il gelato vegetale sono molti, alcuni più laboriosi di altri. Qui di seguito troverete delle linee guida tra le più semplici per muovere i primi passi con il gelato vegan.

Gelato vegano a base di banana

La banana congelata e frullata con tanta bevanda vegetale quanta ne basta per azionare il frullatore senza che si surriscaldi è sufficiente per dare vita a un gelato vegano denso e spumoso da mangiare immediatamente. Per le altre versioni alla frutta utilizzate una parte di banana e una parte della frutta congelata a vostra scelta. La banana matura è naturalmente dolce e non necessita di aiutini dolcificanti.

Gelato vegano con il latte di cocco

Il gelato vegetale con il latte di cocco si presta ad essere arricchito con scaglie di cioccolato fondente frutta secca e chi più ne ha più ne metta. A differenza della versione con la banana congelata non è istantaneo e va lasciato riposare in freezer per almeno tre ore. Per ottenere quattro porzioni di gelato iniziate frullando 400 ml di latte di cocco full fat e 2 cucchiai di sciroppo d'acero fino a quando il composto non sarà liscio e spumoso. Versate tutto in una ciotola fredda e riponete in freezer. Controllate il gelato ogni 30 minuti circa e mescolate vigorosamente per incorporare l'aria e spezzare i cristalli di ghiaccio. Dopo 3 ore e sei check il gelato è pronto.

Gelato vegano con latte di cocco e burro di frutta secca

Frullate ad alta velocità, per incorporare aria, 400 ml di latte di cocco full fat, 150 g di burro d'arachidi (o di mandorle) e un po' del vostro dolcificante preferito. Quando avrete ottenuto un risultato arioso e omogeneo riponete in freezer. L'aggiunta del burro di frutta secca rende meno probabile la formazioni di cristalli di ghiaccio, dunque una mescolata intermedia dovrebbe essere sufficiente.

Gelato vegano con banana e frutta secca

Chiudiamo tornando al livello "for dummies" con quella che forse è la versione più furba e goduriosa del gelato vegetale fatto in casa. Solo banana e burro d'arachidi (o di pistacchio!) da arricchire con il cacao, la vaniglia o da lasciare al naturale. Frullate 2 banane mature congelate a rondelle e 30 g di burro d 'arachidi fino ad ottenere la consistenza perfetta. Gustatelo subito oppure riponetelo in freezer per il tempo sufficiente a renderlo spatolabile, ovvero circa 30 minuti.

Adesso ecco 5 ricette per realizzare golosi gelati vegani.





 

 

 

 

5 | 3 voto/i

Come fare il gelato vegano in casa senza gelatiera: trucchi, consigli e idee - Ultima modifica: 2021-06-17T08:08:34+02:00 da Sabina Tavolieri
Come fare il gelato vegano in casa senza gelatiera: trucchi, consigli e idee - Ultima modifica: 2021-06-17T08:08:34+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome