Erbe aromatiche
Intensamente origano: 5 ricette da non perdere!

origano

Protagonista della cucina mediterranea, l’origano vive un matrimonio perfetto col pomodoro. Tuttavia si accompagna benissimo anche con svariati piatti di verdure, legumi e pesce. Scopriamo come valorizzarne l’aroma con deliziose ricette da inserire nei vostri menu estivi

L’origano è una pianta che tipicamente cresce nelle zone più impervie e rocciose. Il suo nome deriva infatti dal greco oros, montagna, e da ganos, splendore. Pur essendo diffuso in molte parti d’Europa, è solo in quelle più calde e assolate che diventa un concentrato di profumi e aromi. In Italia è una delle erbe più utilizzate grazie all’indissolubile sodalizio che lo lega al pomodoro. 

Oltre che in cucina, l’origano è apprezzato per le sue ottime proprietà medicinali: stimola la digestione lenta e difficile, contrasta l’aerofagia, l’emicrania e i disturbi di stomaco.

Advertisement

Sapore, utilizzo e conservazione

  • L’origano ha un inconfondibile aroma fruttato, con una punta leggermente piccante. Associato magnificamente al pomodoro, l’origano aromatizza al meglio anche verdure estive quali melanzane, zucchine e cetrioli; tutti i legumi; il pesce in umido e alla griglia; le creme di verdura; i ripieni di magro e di carne.
  • Al contrario della maggior parte delle piante aromatiche, le infiorescenze e le foglie di origano danno il loro meglio da essiccate. Tollera abbastanza bene la cottura ma non le alte temperature. In questi casi rischia di diventare fastidiosamente amaro, se non protetto da ingredienti amici come il pomodoro. Aggiunto a crudo è comunque più profumato e intenso.
  • È in assoluto consigliabile conservare i mazzetti interi ed essiccati, da riporre in sacchetti di carta ben chiusi, piuttosto che le sole foglioline sbriciolate.

Ecco alcune ricette estive con l’origano protagonista.






Intensamente origano: 5 ricette da non perdere! - Ultima modifica: 2021-06-17T11:03:06+02:00 da Redazione
Intensamente origano: 5 ricette da non perdere! - Ultima modifica: 2021-06-17T11:03:06+02:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome