Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Media
60 minuti di preparazione
60 minuti di cottura
350 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura

Istruzioni

  1. Mescolate la farina bianca con la farina di riso, poi incorporate circa 200 ml d’acqua e un pizzico di sale ricavando un impasto elastico e non appiccicoso. Sistematelo in una ciotola, copritelo con un panno e lasciatelo riposare per almeno 30 minuti.
  2. Affettate la parte bianca dei porri a rondelle sottili. Mondate la verza dalle parti fibrose, mettete da parte 2-3 foglie e tritate grossolanamente le restanti. Scaldate in una pentola 2-3 cucchiai d’olio e fatevi rosolare i porri per 3-4 minuti, mescolando spesso. A questo punto aggiungete la verza tritata e proseguite per 5 minuti, quindi sfumate con un cucchiaio di salsa di soia. Infine versate mezzo bicchiere d’acqua, un po’ di sale, coprite con un coperchio e lasciate stufare a fiamma bassa per 15 minuti. Passato questo tempo, levate il coperchio e continuate fino a quando il fondo è asciutto.
  3. Infarinate leggermente un piano di lavoro e stendetevi l’impasto in sfoglie molto sottili. Quindi, con un coppapasta di circa 9 centimetri di diametro, ritagliate tanti dischi di pasta (dovreste ricavarne 24). Disponete al centro di ciascuno un cucchiaio di ripieno, poi formate 3-4 piegoline solo su una metà del tondo e fate aderire bene i margini dei ravioli, saldandoli con una certa pressione delle dita. Disponeteli su un panno infarinato.
  4. Mondate con cura i carciofi e affettateli sottilmente. Preparate un trito coi cipollotti, il prezzemolo e lo spicchio d’aglio, quindi mettete il tutto a dorare dolcemente con poco olio per 2-3 minuti. Unite i carciofi, fateli dorare e poi bagnateli con mezzo bicchiere d’acqua, salate, chiudete con un coperchio e continuate la cottura a fuoco basso per 10-12 minuti (non deve risultare né troppo brodoso né troppo asciutto). Alla fine frullate fino a ricavare una crema.
  5. Ricoprite uno o più cestelli per la cottura al vapore con le foglie di verza messe da parte, adagiatevi i ravioli e cuoceteli per almeno 15 minuti.
  6. Distribuite i ravioli nei piatti già ricoperti con la crema di carciofi ben calda e completate con un filo d’olio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome