Voti: 5
Valutazione: 4.8
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: facile
2 ore

Istruzioni

  1. Fate cuocere i fagioli, ammollati precedentemente per almeno 12 ore, in acqua abbondante con la salvia e l’aglio finché saranno teneri, poi tenetene da parte un terzo e passate i rimanenti con la loro acqua, ottenendo un brodo denso di fagioli.
  2. Affettate la cipolla non troppo sottilmente e tagliate il sedano a tocchetti di mezzo centimetro; fateli rosolare per 5 minuti in 4 cucchiai di olio in una pentola molto capiente (meglio se di coccio).
  3. Aggiungete la salsa di pomodoro, le patate tagliate a tocchetti e cavolo nero, verza e bietole tagliati a listarelle non troppo sottili. Mescolate per fare insaporire, poi aggiungete anche il brodo di fagioli frullati. Fate cuocere per un’ora e mezzo a fuoco bassissimo, aggiungendo acqua calda se fosse necessario: si dovrà ottenere una zuppa piuttosto liquida, poiché il brodo dovrà inzuppare il pane. Verso la fine della cottura, unite i fagioli interi tenuti da parte, regolate di sale (dovrà essere ben saporita) e profumate con una generosa macinata di pepe.
  4. Tagliate il pane raffermo a fette di mezzo centimetro circa di spessore e preparate una capace zuppiera in cui comporre la zuppa. Versate prima una mestolata di verdure e brodo, ricopritela con le fettine di pane, che ricoprirete nuovamente di verdure (dovrà risultarne ben imbevuto); continuate ad alternare strati di pane e verdure fino ad esaurimento degli ingredienti. Terminate con un ultimo strato di verdure, e lasciate riposare la zuppiera coperta per almeno mezz'ora riposare e insaporirsi.
  5. Se a questo punto volete già servire la minestra di pane, al termine del tempo di riposo distribuitela nelle fondine, condendo con un generoso filo di olio ed una macinata di pepe, a piacere.
  6. Se desiderate invece gustare la ribollita, fate raffreddare la minestra e riponetela in frigorifero. Il giorno seguente, ponete sul fuoco un tegame velato di olio e versatevi la minestra. Fate riscaldare a fuoco basso e mescolando spesso non farla bruciare sul fondo. Quando la ribollita sarà ben calda, fatela riposare qualche minuto e servitela, sempre accompagnata sempre con olio e pepe e, se li gradite, con cipolla rossa o cipollotti crudi.
Voti: 5
Valutazione: 4.8
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Ribollita - Ultima modifica: 2021-11-09T16:09:27+01:00 da Redazione
Ribollita - Ultima modifica: 2021-11-09T16:09:27+01:00 da Redazione
Advertisement

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome