I falafel di fave fresche sono polpettine morbide dentro e croccanti fuori, preparate velocemente con le fave appena sgranate.
Non è necessario rimuovere la pellicola delle fave: il procedimento è quindi piuttosto veloce. Una breve lessatura e una frittura in olio di arachidi o di oliva manterranno tutte le proprietà delle fave, legume proteico e ricco di importanti micronutrienti.

L'impasto risulterà piuttosto morbido a appiccicoso: se non volete modellare le polpettine con le mani potete aiutarvi con due cucchiai e creare delle quenelle tuffandole direttamente nell'olio bollente. Per solidificare l'impasto abbiamo utilizzato il pangrattato di riso: leggero, quasi insapore e senza glutine, non altera nè il sapore nè il colore brillante di questi falafel. Come sostitutivo potete utilizzare altri tipi di pangrattato fine. Non consigliamo la farina perchè internamente rimarrebbe cruda.
Il falafel di fave fresche sono vegan senza glutine.

Advertisement
Difficoltà: facile
15 minuti
10 minuti

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Sgranate le fave. Lessatele in acqua salata bollente per 6 minuti e scolate. Sbucciate, togliendo la pellicola solo delle fave più grandi. Potete lasciare la pellicola a quelle piccole.
  2. In un mixer frullate le fave scottate con il basilico mondato, 1 cipollotto tagliato a pezzetti, 1 spicchio d'aglio tritato e 3 pizzichi di sale. Ottenete una purea di fave.
  3. Aggiungete tanto pangrattato di riso quando necessario per rassodare la purea (4-6 cucchiai). Attenzione: non dobbiamo solidificarla per renderla modellabile come per creare delle polpette, ma semplicemente renderla un po' più soda. Con la frittura infatti, si creerà una crosticina esterna che indurirà la polpettina. Se volete cuocerle in forno, invece, dovrete aggiungere pangrattato fino a renderle modellabili.
  4. Falafel di fave fresche
    Portate a bollore 1 litro di olio in un pentolino dai bordi alti. Con le mani umide create delle polpettine, che rimarranno molli, e immediatamente tuffatele nell'olio bollente. Fate friggere, 2 alla volta, finchè dorate e trasferitele su un piatto con carta assorbente. Potete anche creare le polpettine con due cucchiai e dare una forma di quenelle, ovali. Servite con una spolverata di sale e pepe.

Note

Cestini di patate con fave, senza glutine
Cestini di patate con fave, rucola e robiola, senza glutine

Con le fave avanzate potete preparare questi cestini di patate con fave, rucola e robiola, senza glutine

Voti: 2
Valutazione: 4.5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Falafel di fave fresche - Ultima modifica: 2022-05-20T03:57:54+02:00 da Chiara Fumagalli
Falafel di fave fresche - Ultima modifica: 2022-05-20T03:57:54+02:00 da Chiara Fumagalli