I cestini di patate con rucola e fave sono un antipasto senza glutine e perfetto per le tavole di primavera e di Pasqua.

Variante vegan

Per una variante vegan, sostituite l'uovo con l'olio e curate i cestini in forno: potrebbero metterci un po' di più a cuocere e compattarsi.
Se non siete intolleranti al glutine potete utilizzare una farina integrale, o di farro, o di kamut o qualsiasi farina con glutine per creare i grissini intrecciati: con una farina di questo tipo saranno più elastici mentre li create.

I "manici" dei cestini sono infatti preparati con un po' di patate e farina. Se utilizzate una farina senza glutine saranno piuttosto friabili e difficili da intrecciare: si può fare ma con molta pazienza! Leggete la ricetta per i trucchi.

Menu di Pasqua

Questa Settimana Naturale festeggia con voi la Pasqua con piatti un po' diversi dai soliti tradizionali: questi cestini sono un antipasto fresco, e le fave sembrano tanti ovetti raccolti. I muffin con asparagi hanno la forma di piantine di primavera in un vasetto, e il tortino di ricotta un dolce con canditi, ma è una torta salata senza glutine e senza sfoglia! Non perdetevi la ratatuille no-spreco e il dolce alternativo di Pasqua, una cheesecake con un guscio di cioccolato e un ripieno morbido, come un uovo di Pasqua, ma che si può preparare anche senza uova!

Difficoltà: facile
40 minuti
30 minuti forno

Ingredienti

Per cestini
Per i cestini senza glutine (anche con variante vegan):
Per i manici:
Per farcire:

Istruzioni

  1. Grattugiate le patate con una grattugia a fori grossi, se volete direttamente dentro un colino. Salate, mescolate e lasciate scolare per 5 minuti nel colino; alla fine premete leggermente con il dorso di un cucchiaio per spurgare un po' di acqua. Trasferite in una ciotolina e unite l'uovo (o due albumi, oppure l'olio), la farina (o la fecola), un cucchiaino di sale e amalgamate molto bene. Di questo composto, prelevate 50 grammi e teneteli da parte.
  2. Oliate o imburrate molto bene gli stampi per muffin perchè le patate sono sempre un po' appiccicose dopo cottura. Inserite il composto creando dei cestini: distribuite una cucchiaiata di patate nello stampo e con le dita create una conca e i bordi più alti possibili. Ora recuperate i 50 g di composto di patate che avete tenuto da parte e frullatelo. In seguito unitelo con 40g di farina (stiamo creando i grissini).
  3. Formate una palla impastando brevemente. Se utilizzate una farina di riso o fecola, la pasta risulterà troppo friabile per creare dei grissini intrecciati, quindi due possibilità: 1) aggiungete un tuorlo e tanta farina senza glutine quanta serve per avere un impasto morbido e sodo; 2) create i manici dei cestini non intrecciati, ma semplicemente dei filotti curvi. Se utilizzate una farina con glutine, sarà più facile creare le trecce: naturalmente con molta pazienza potrete riuscirci anche con le farine senza glutine, ma è nostro dovere avvisarvi per evitare ogni vostro grammo di stress 🙂 Appena ottenuta una pallina di pasta morbida, dividetela in sferette e poi in filoncini sottili.
  4. Uniteli in alto e ruotateli a spirale per creare la treccia. Curvate la treccia a ferro di cavallo e disponetela su una placca da forno foderata con carta. Per le dimensioni ricordatevi che questi "manici" vanno inseriti nei cestini. Infornate entrambe le teglie (cestini e grissini) a 200° per 30 minuti, disponendo la teglia dei grissini sotto quella dei cestini.
  5. Nel frattempo sgranate le fave. Raccogliete tutti i semi senza staccare subito la pellicola che li ricopre. Portate a bollore l'acqua in un pentolino e sbollentate le fave per 4 minuti. Scolate. Appena intiepidite, potrete rimuovere il piccolo strato di pellicina che ricopre i semi più facilmente. Lasciate la pellicina sui semi piccoli o molto piccoli.
  6. Sfornate i cestini quando dorati e i grissini quando croccanti. Se i cestini non sono dorati a sufficienza alla base, infornate ulteriori 10 minuti nella parte bassa del forno. Per estrarre i cestini aiutatevi con un bastoncino di legno o stuzzicadenti, percorrendo i bordi dello stampino. Non utilizzate untensili di metallo. Componete i cestini: disponete foglioline di rucola fresca all'interno, poi una pallina di robiola compatta o formaggio spalmabile. Affondate il grissino intrecciato premendo per fissarlo.
  7. Riempite con le fave condite con poco olio, sale e pepe. Servite freddi o scaldati in forno.

Note

poke vegan con hummus
Pokè vegan con carote, fave e hummus

Utilizzate le fave rimaste per questo pokè di primavera

Voti: 4
Valutazione: 5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Cestini di patate con rucola e fave - Ultima modifica: 2021-03-25T00:46:17+01:00 da Chiara Fumagalli
Cestini di patate con rucola e fave - Ultima modifica: 2021-03-25T00:46:17+01:00 da Chiara Fumagalli