… e cucinare insieme. Un modo giocoso per coinvolgere i bambini in cucina e per iniziarli ai “mestieri del cibo” e alla sua preparazione. Ricette facili e divertenti per portare in tavola piatti scenografici con sapori che soddisferanno i palati di tutta la famiglia

5 ricette da preparare con i bambini: Cuori, stelle, fiori di semola colorati - Panini di avena con piselli al basilico - Frittata al forno di patate novelle e asparagi - Tortini al forno di lattuga e pane - Ketchup di zia Letizia

Coinvolgere i bambini nella preparazione dei piatti è un’operazione più semplice di quanto si possa pensare e li può stimolare a scoprire colori, sapori, consistenze nuove, e superare diffidenze e resistenze che spesso i piccoli nutrono nei confronti di alcuni cibi, in particolare le verdure. Se nei primi anni ai bambini si possono delegare semplici compiti di pulitura o di mescolanza di ingredienti vari, a partire dai 7 anni si può pensare di coinvolgerli più attivamente nella preparazione dei piatti affidandogli operazioni un pochino più lunghe e complesse.
Potenzialmente tutte le ricette proposte possono essere realizzate con il loro aiuto: li vedrete divertirsi nel manipolare impasti di varia natura, riempire formine e tortiere, ritagliare sagome tra le più svariate da sfoglie di pasta, trasformare le verdure nelle forme e nelle dimensioni più diverse. Per assicurare poi un pieno coinvolgimento è sempre consigliabile concedere agli chef in erba una certa autonomia decisionale su sapori e forme, sull’utilizzo di piatti e contenitori e sulla presentazione dei piatti.
Certo, i ritmi quotidiano molto serrati non sempre vengono in aiuto alle mamme che devono ripartire il loro tempo in mille faccende, ma scegliere i giorni più tranquilli come ad esempio la domenica, e armandosi di giocosa pazienza tutto può diventare possibile e divertente. E soprattutto stimolerete i bambini a sperimentare cibi nuovi, a consumare più volentieri le verdure, e diminuirete la possibilità che assumano cattive abitudini alimentari. Va sottolineato poi che il risultato a livello di gusto è un autentico piacere per tutta la famiglia.

Piccoli chef in sicurezza

•    Posizionate tavoli, scalette e sedie lontano dalle finestre. Proteggete gli angoli appuntiti con gomma o feltrini autoadesivi.
•    Non lasciate a portata di bambino oggetti taglienti o acuminati e contenitori di spezie e conserve piccanti.
•    Staccate sempre le prese di corrente degli elettrodomestici non in uso e non lasciateli in funzione allontanandovi dalla cucina.
•    Ripulite subito macchie di olio, d’acqua e parti di alimenti caduti accidentalmente sul pavimento per evitare incauti scivolamenti.
•    Non fate avvicinare il bambino ai fornelli senza la vostra sorveglianza. Rivolgete i manici di pentole e padelle sempre verso l’interno.
•    I bambini, anche quelli molto piccoli, amano armeggiare con pentole, coperchi, piatti e posate. Riservategli un’anta di un armadietto eliminando oggetti taglienti e appuntiti. Lasciateli giocare liberamente, è un ottimo modo per stimolare la loro creatività e iniziare a farli familiarizzare con tutto ciò che ruota intorno al cibo, preparazione compresa.

Divertitevi con queste gustose ricette

Cuori, stelle, fiori di semola colorati
Difficoltà: Facile
Preparazione: 35 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Panini di avena con piselli al basilico
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 10 minuti
Ricetta di Paola Reverso

Frittata al forno di patate novelle e asparagi
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Paola Reverso

Tortini al forno di lattuga e pane
Difficoltà: Facile
Preparazione: 60 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Marianna Corte

Ketchup di zia Letizia
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 80 minuti
Ricetta di Paola Reverso

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome