Una maionese valida e buona

Maionese di soia 518

Maionese di soia 318Mi è stato chiesto di estrapolare la sola ricetta della maionese vegan dal piatto del tortino con verdure crude che ho presentato qualche post addietro.
Per vari motivi, interessava la ricetta in se per poterla usare da accompagnamento ad altre verdure e non necessariamente crude, poi per potersela godere di per se visti i tanti golosi evidentemente presenti!!

Poi per tanto altro, ma il punto che mi ha convinto di più è stato quello di inserire i suggerimenti che i diversi lettori del log hanno generosamente voluto offrire per aiutare nella realizzazione di una salsa che effettivamente a volte fa un po’ i capricci e magari non riesce in maniera proprio perfetta.
Quindi intanto i mie profondi ringraziamenti per i commenti di Tiziana, Michele, Melania e soprattutto Valentina e Elena di cui replico per praticità in questo post le note salienti in modo che possano essere d’aiuto per gli altri lettori.
E a seguire la ricetta della maionese con soia che ripeto è eccellente e supera, mi azzardo a scriverlo senza remore, quella tradizionale, enormemente dal punto di vista nutrizionale e tanto anche dal punto di vista del gusto e spessore finale.
Ma prima gli utili commenti dei lettori.
Valentina racconta che “Al momento uso il latte di riso o di mandorla (che faccio io), e come parte grassa, per farla montare meglio, metto sempre un cucchiaino di lecitina di soia (ovviamente bio e non transgenica ), in granuli. Con quel trucchetto lì mi è sempre venuta, anche in vacanza quando non mi auto producevo il latte. Poi olio a filo e se si usa il frullatore ad immersione, cercare di incorporare più aria possibile frullando dal basso verso l’altro per farla montare meglio. Ovviamente anche il frullatore ha il suo perché. Io prima ne avevo uno vecchio, che era potente quasi come un frullino a mano. L’anno scorso me ne hanno regalato uno potente, e la storia è cambiata. In un attimo mi viene la maionese, bella gonfia e soda.”
Elena aggiunge Latte di soia con percentuale di grassi superiore a 2…molto freddo il latte e pure l’olio (così mi insegnarono)…il risultato così dovrebbe essere garantito…un poco di succo di limone o di aceto di mele lo trovo gradevole e direi indispensabile…”
Quindi la ricetta.

Maionese di soia

Maionese di soia 518

Ingredienti per 160 ml circa di salsa:

  • 40 ml di bevanda di soia del tipo classico,
  • ½ bustina di zafferano,
  • 120 ml di olio d’oliva delicato,
  • sale

Preparazione

  1. Scaldare 2 cucchiai di bevanda di soia e sciogliervi lo zafferano mescolando a lungo, filtrare e unire alla restante bevanda molto fredda messa in un bicchiere di un frullatore a immersione.
  2. Unire poco sale e come suggerisce Elena anche un poco di succo di limone a discrezione.
  3. Frullare versando gradualmente l’olio fino a formare una salsa densa e gonfia da lasciare riposare in frigorifero coperta per un’ora.

 

1 COMMENTO

  1. no, ma dico…mi vuoi fare commuovere?ti ringrazio per avermi citato, sono troppo contenta.Oggi dovrei mettere un post sul mio blog.se metto un link qui, cosa dici? (ammetto, per gongolarmi…ma una volta che mi capita sai com’è!sono sempre talmente autocritica verso me stessa, e non sono mai contenta fino in fondo di ciò che faccio che leggere questo articolo mi ha fatto veramente felice!).non preoccuparti però se non posso, non lo metto senza problemi.
    ciao, buona giornata e grazie ancora.

  2. Ciao! Io l’avevo già provata ovviamente, solo che invece dello zafferano ho messo la curcuma… si fa con quel che si ha!! Cosa ne pensi?
    Tiziana.

  3. Ciao Giuseppe.
    Uh sono stata nominata! Ma te l’ho detto molte volte: sono io a ringraziare te che ci ‘consegni’ in modo così naturale, la tua preziosa sapienza. Speriamo di saperla usare bene!
    Ciao, Tiziana.

    • Ciao Tiziana,
      si fa con quel che si ha è anche la mia filosofica in cucina, per cui va più che bene. Per il resto sono convinto che gran parte di chi mi segue sa usare bene quello che metto a disposizione. Almeno lo spero vivamente!
      A presto con altri confronti e approfondimenti.
      Giuseppe

  4. Grazie della considerazione!! anch’io ho sempre usato la curcuma (più economica e con un sacco di proprietà benefiche secondo l’ayurveda…)…forse lo zafferano è più caratterizzante come sapore?? mah, non resta che provare…il giallo della curcuma tende un po’ all’arancio, quello dello zafferano è più ‘simil-maionese’…

    • Ciao Elena,
      la curcuma è eccellente, sicuramente nettamente superiore allo zafferano in quanto a qualità complessive, nel mio libro sul cancro è praticamente presente ovunque.
      L’unico difetto, se così si può dire, è che tende all’arancio un po’ psichedelico come dici anche tu e in questo caso volevo ricordare il colore più giallo naturale delle uova.
      Ma è solo un fattore estetico per altro di ottima riuscita, usare la curcuma è un ottima scelta ugualmente.
      Tiziana ho risposto qui anche alla tua domanda.
      A presto
      Giuseppe

  5. Anche io come la mia omonima, uso la curcuma, e basta metterne la punta di un cucchiaino (quindi pochissima), e poi ci si può sbizzarrire anche aggiungendo erbe fresche (cipollina, dragoncello, prezzemolo) … ma questo tu già lo sai. 🙂
    Ciao Chef
    by Nadir

  6. Anche io ho provato temo fa una maionese veg con la curcuma, ed è venuta benissimo! anche io ho sempre messo il limone. Io oltretutto questa maionese la preferisco nettamente a quella con le uova, che trovo sempre troppo pesante come gusto!
    grazie chef e a tutti i collaboratori!
    a presto
    Francesca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here