Quinoa a pranzo: così è completa


Sarà che è priva di glutine, che ha un basso impatto sulla glicemia, che ha un buon contenuto di proteine e di fibre… ma la quinoa sta entrando sempre più nelle nostre abitudini alimentari. Vale perciò la pena di conoscere come integrarla al meglio con gli altri alimenti per ottenere dei piatti completi e bilanciati dal punto di vista nutrizionale. Un ottimo esempio l’ho trovato in questa ricetta della salute proposta dall’AICR Usa che vedete nella foto. In pratica, si tratta di mescolare la quinoa con una piccola porzione di legumi (qui usano la soia edamame ma potete tranquillamente usare piselli freschi o altri legumi a scelta), di frutta secca salutare come le noci e di ortaggi freschi (anche qui, sostituite i peperoni con carote, ad esempio, e lasciate gli spinaci che sono di stagione). Il tutto insaporito con olio extravergine e scorza e succo di limone. Non vi sembra perfetta? A me sì (ed è anche buona…).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome