La rivisitazione della classica ricetta spagnola in versione vegetale, è perfetta per chi segue un’alimentazione senza ingredienti d’origine animale

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Media
40 minuti di preparazione
20 minuti di cottura
400 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura
Per la salsa

Istruzioni

  1. Tagliate il tofu a fette spesse circa mezzo centimetro. Se fossero molto acquose, lasciatele colare per qualche minuto tra 2 fogli di carta da cucina e coperte da un peso.
  2. Preparate, nel frattempo, una marinata mescolando la salsa di soia, il succo di mezzo limone, un pizzico di paprica, l’erba cipollina, 2 cucchiai d’olio e una macinata di pepe. Conditevi le fette di tofu e lasciatele insaporire.
  3. Pelate le patate, tagliatele a bastoncini dello spessore che preferite e mettetele a bagno in acqua leggermente salata.
  4. Stemperate la farina con l’acqua gassata, quindi unite il lievito, un pizzico di sale e amalgamate bene la pastella ottenuta. Fatela riposare.
  5. Avvolgete ogni fetta di tofu in una striscia di alga nori ottenendo un fagottino con la chiusura verso il basso, affinché si “incolli” perfettamente, e lasciateli riposare per 5 minuti. Passate ogni fagottino in un velo di farina, poi nella pastella e infine nel pangrattato. Passateli nuovamente nella pastella e nel pangrattato pressandoli leggermente per fare aderire bene la panatura.
  6. Friggete i fagottini in olio bel caldo finché saranno dorati e croccanti, scolateli bene e serviteli con una spolverata di sale e una spruzzata di succo di limone. Accompagnateli con le patatine fritte e ben scolate, e con la salsa tartara ottenuta frullando insieme tutti gli ingredienti indicati affianco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here