Voti: 1
Valutazione: 4
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Media
30 minuti
20 minuti
350 chilocalorie

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Grattugiate le zucchine con una grattugia a fori larghi, quindi disponetele in una grande ciotola con un po’ di sale e fatele riposare per qualche minuto. Sistematele in un canovaccio e spremetene con forza il liquido in eccesso.
  2. Riunite in un frullatore gli anacardi, i pinoli e un paio di cucchiai di zucchine, poi frullate fino a ottenere un composto denso e piuttosto appiccicoso.
  3. Lavorate il composto frullato in una grande ciotola con le restanti zucchine strizzate, 80 g di farina di riso, la maggiorana sfogliata, una spolverata di sale e di pepe. Quando l’impasto avrà raggiunto una consistenza tale da mantenere la forma che gli date, riducetelo in crocchette dalle dimensioni di un burger e poi impanate ciascuna nella farina di riso residua.
  4. Rivestite la leccarda con un foglio di carta da forno e disponetevi le crocchette dopo averle spennellate da entrambi i lati con l’olio di arachidi. Infornatele a 180 °C per 15-20 minuti, voltandole a metà cottura, finché la superficie risulterà croccante. Tenete conto che se non avrete spremuto con sufficiente energia le zucchine, l’interno tenderà a rimanere morbido: in questo caso, utilizzate una spatola per muoverle o servirle.
Voti: 1
Valutazione: 4
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Crocchette di zucchine agli anacardi - Ultima modifica: 2016-11-23T14:24:29+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome