L’insostenibile leggerezza della scarola


Saziante, poco calorica, leggermente lassativa, fortemente diuretica: queste le proprietà salutari della scarola, che ne fanno una verdura eccellente sia dal punto di vista nutrizionale che quello culinario

5 ricette con la scarola: Involtini di scarola alla napoletana - Seppioline ripiene di cuscus e scarola - Tortino di patate dolci, zucca e scarola alle acciughe e pinoli - Zuppa di scarola e cime di finocchio - Fusilli con scarola e lenticchie al vino

Advertisement

La scarola è una verdura ricca di fibra e saziante, ideale da consumare come antipasto, proprio per diminuire lo stimolo della fame. Ha notevoli proprietà depurative e ha uno scarso apporto calorico, solo 15 calorie per 100 grammi. E' ricca di potassio ed è quindi consigliata a chi, oltre ad essere in sovrappeso, soffre di ritenzione idrica e pressione alta o ha esagerato con cibi ricchi di sale.

Buono a sapersi

•    Per riconoscere la freschezza, le foglie devono essere turgide e compatte e il cespo, in generale, non molto umido. In caso contrario vuol dire che la scarola non è fresca.
•    Va conservata in frigorifero, preferibilmente avvolta in un panno umido o in un contenitore, e consumata entro due-tre giorni dall’acquisto.
•    Se cotta, può essere conservata in frigo anche per tre giorni.

Eccola protagonista di queste deliziose ricette.






L’insostenibile leggerezza della scarola - Ultima modifica: 2013-01-22T00:00:00+01:00 da Redazione
L’insostenibile leggerezza della scarola - Ultima modifica: 2013-01-22T00:00:00+01:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome