Ricette per l'estate
Insalate per secondo


Lattuga, pomodori, ravanelli, cetrioli… Nell’insalatiera non c’è posto solo per questo tipo di ingredienti, anzi, se aggiungiamo anche altri alimenti le nostre insalate possono trasformarsi in ottimi secondi piatti

Rinfrescanti e colorate, le insalate conquistano ampi spazi in cucina. Ricche di vitamine e minerali, sono piatti riequilibranti per le giornata più calde. Inoltre, se arricchite con altri ingredienti come formaggio, uova, legumi, frutta secca e pesce, le insalate possono trasformarsi in nutrienti secondi piatti, ottimi anche da servire in qualsiasi occasione.

Classificazione delle insalate

Si fa in fretta a dire “insalata”. Dietro questa parola, infatti, si raccoglie un universo gastronomico complesso. È un po’ come dire primi o secondi: ce n’è per tutti i gusti! Volendo affrontare il piatto in maniera scientifica si può dire che le insalate sono classificabili in tre grandi categorie:

Insalate semplici

Ovvero le insalate di foglie crude, siano esse verdi o rosse. Quindi: lattuga, radicchio, scarola, cicoria belga, rucola, crescione, cicorino, cavolo ecc. Nella categoria rientrano anche le insalate di legumi e le insalate di patate, quando non sono arricchite con altri elementi. In genere si tratta di un piatto servito come contorno, da accostare per lo più a piatti di carne. All’estero, invece, di solito apre il pasto e viene consumato prima del piatto principale.

Insalate miste

Questo tipo di insalata è caratterizzato dalla presenza contemporanea di più verdure crude o cotte, senza aggiunta di altri ingredienti. Quindi, nel caso di un’insalata mista di verdure crude, nell’insalatiera si possono trovare foglie, verdi o rosse, accostate a pomodori, carote, ravanelli, cipolle, cetrioli, finocchi, funghi, carciofi, sedano ecc., mentre in quello di un’insalata di verdure cotte, con o senza foglie verdi crude, si possono trovare: fagiolini, patate, melanzane, zucchine, piselli, asparagi ecc. L’insalata mista di verdure crude è il tipo di insalata che più frequentemente viene offerta nei ristoranti in Italia.

Insalate composte

In questo genere di preparazioni, accanto a verdure cotte e crude, rientrano anche ingredienti di origine animale, come uova, carne, salumi, pesce, crostacei, formaggi. Nella categoria rientrano anche le insalate con frutta fresca o secca. Questo tipo di insalata, che comprende grandi classici come la nizzarda, la caprese, la Caesar Salad e la Chef’s Salad, può diventare un piatto unico o essere servito come antipasto.

Per un ottimo risultato provate le nostre insalate.

Insalata estiva con uova
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 10 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Insalata colorata con crostini e ortaggi estivi
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 5 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Insalata ricca di fagioli borlotti e mais
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 10 minuti
Ricetta di Diletta Poggiali

Insalatina nizzarda con polpettine di tonno fresco
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Insalata greca con anguria e feta
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Laura Degortes

Insalata allegra al salmone con anacardi e mais
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Barbara Asprea

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome