Ricette sfiziose
Barbabietole che sorpresa!


Cosa possiamo fare con le barbabietole se non la solita insalata? Come trasformarle in un piatto originale e facile da realizzare? Diamo sfogo alla fantasia perché il modo c'è!

Fatevi stupire: questa radice è davvero un ingrediente versatile che, con la sua nota dolce, arricchisce piatti salati e dessert. La barbabietola, che potete trovare già cotta al forno o al vapore, ma che si acquista cruda si cuoce facilmente in pentola a pressione, può essere lo spunto per delle ricette colorate e divertenti, che possono ingolosire sia grandi che piccini.

Come pulirle

Le barbabietole crude si cucinano dopo aver eliminato le foglie. In commercio si trovano spesso le barbabietole già pulite e pronte all’uso, chiuse in confezioni sotto vuoto.

Guida all’acquisto

Scegliete barbabietole sode, lisce e prive di macchie. Il colore deve risultare intenso e vivace. E prestate attenzione alle dimensioni: le barbabietole troppo grosse possono risultare fibrose.

Modo di conservazione

Le barbabietole fresche si possono conservare in un luogo asciutto e fresco fino a 4 settimane. Per quanto riguarda invece quelle sotto vuoto, vanno conservate in frigorifero, controllando la data di scadenza. Una volta sbollentate, le barbabietole possono essere congelate, in appositi sacchetti.

Curiosità

Il colore della barbabietola è dato da un pigmento che si chiama betaina. Se vi macchiate le mani, potete pulirle semplicemente sfregandole con uno spicchio di limone.

Pronti in 30’

•    Centrifugato di ananas e barbabietole allo zenzero.
Sbucciate un ananas ben maturo e fresco di frigorifero, poi tagliatelo a spicchi per il lungo. Dividete in spicchi, senza pelarle, anche 2 mele golden. Pelate 2 piccole barbabietole crude e riducetele a pezzetti. Per ultimo, sbucciate un pezzetto di zenzero lungo circa 6 cm. Riunite i 4 ingredienti in una centrifuga e centrifugate il tutto; alla fine mescolate il centrifugato e versatelo in 4 bicchieri alti. Se volete, potete aggiungere qualche cubetto di ghiaccio. Servitelo subito come merenda oppure come originale aperitivo.
•    Frittelline di zucca e barbabietole.
Pelate 3 barbabietole crude e grattugiatele con la parte a fori larghi di una grattugia per verdure. Mondate da buccia e  semi un pezzo di zucca da 250 g e grattugiatelo nello stesso modo. Riunite i due ortaggi in una ciotola insieme a 2 cucchiai colmi di farina, la punta di un cucchiaino di lievito per dolci in polvere, 3 uova, sale, pepe, 2 cucchiai di erba cipollina tritata e mescolate bene il composto. Scaldate abbondantemente olio extravergine in una padella ampia e cuocetevi qualche cucchiaiata di composto alla volta per circa 2 minuti su entrambi i lati, finché otterrete delle frittelline dorate e croccanti. Scolatele mano a mano in un piatto coperto con carta da cucina e salatele leggermente. Servitele calde.
•    Barbabietole arrosto con aceto balsamico e miele.
Private della buccia 8 piccole barbabietole crude. Dividetele in 2 o in 4 spicchi e cuocetele al vapore per 7-8 minuti. Lasciatele intiepidire. Mescolate in una ciotola 3-4 cucchiai d’olio extravergine con un cucchiaio di aceto balsamico, 2 cucchiaini di miele, sale e pepe. Battete bene fino a  ricavare un’emulsione, quindi versatela sulle barbabietole mescolando con cura. Sistemate le barbabietole condite in una teglia coperta con carta da forno e infornatele a 190 °C per 20-25 minuti, mescolando regolarmente, finché saranno cotte e leggermente caramellate. Lasciatele intiepidire prima di servirle.

Ecco alcune proposte originali e sfiziose.





Barbabietole che sorpresa! - Ultima modifica: 2019-09-12T07:00:00+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome