5 | 5 voto/i

Una bella e buonissima versione di ravioli freschi in cui l’ottimo radicchio rosso è protagonista assoluto, prima nell’impasto classico con le uova e poi nel ripieno accompagnato dalle eccellenti noci, da una buona ricotta fresca e da un olio di alta qualità per condire il tutto insieme all'aggrumata buccia di limone! Una versione creata qualche anno fa che vi consiglio di non perdere e ripetere spesso!!!

Il magnifico radicchio rosso si presenta nelle sue diverse varietà che sanno sempre portare gusto, colore e tanta suggestione sensoriale nei piatti in cui è presente e che sono veramente tanti grazie alla sua ottimale e perfetta resa culinaria!

Nei primi piatti è un classico, ma spesso è presente nel diffuso risotto in mille modi o nella pasta ma come salsa o accompagnamento puro e semplice.

Advertisement

Nella ricetta che vi propongo oggi, invece, ho pensato di renderlo protagonista di un primo piatto di pasta fresca in maniera estensiva e così lo trovate presente fin da subito nell’impasto della pasta ad arricchire le uova con colori puntinati e gusto.

Ne avevo fatto anche una versione quasi gemella che trovate qui per un articolo su Cucina Naturale in cui i ravioli venivano accompagnati da una crema di formaggio, ma mi sembrava un peccato non riproporre anche questa!!!

Il radicchio compare poi ovviamente anche nel ripieno di questi ottimi ravioli prima grigliato e poi mescolato a una buona ricotta fresca e alle noci che con il rosso radicchio hanno un’affinità innata!

Le noci portatrici di tantissima salute oltre che di gradevoli aromi e sapori poi si usano anche nel condimento finale semplice e allo stesso tempo esaltante insieme a olio da olive di alta qualità e la profumata buccia di limone per ravioli al radicchio davvero molto, molto speciali e buonissimi!!!

Ravioli al radicchio con noci e olio al limone

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 cespi di Radicchio Rosso di Verona,
  • 220 g di farina 0,
  • 2 uova,
  • 350 g di noci intere,
  • 200 g di ricotta di pecora,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • olio extravergine d'oliva,
  • pepe nero,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare e lavare bene il radicchio intero, da un primo cespo prelevare le 12 foglie più grandi, scartare la nervatura bianca centrale e tritare le foglie rosse come se fosse prezzemolo mescolando il ricavato con la farina da disporre successivamente a fontana su una spianatoia.
  2. Aggiungere le uova e un pizzico di sale, impastare fino a ottenere una pasta omogenea da avvolgere in un panno e lasciare riposare per almeno 30 minuti.
  3. Nel frattempo pulire l’altro cespo di radicchio, dividerlo in 4 parti per il lungo utilizzando eventualmente anche il cuore del primo cespo, grigliarlo su una piastra calda fino a renderlo morbido, metterlo in una terrina, condirlo con 1 cucchiaio abbondante di olio, un pizzico di sale e una macinata di pepe, coprirlo e lasciarlo raffreddare completamente.
  4. Sgusciare le noci, tostarle alcuni minuti in un pentolino dal fondo spesso, raffreddarle e tritarle grossolanamente, scartare la radice dal radicchio e tritarlo, schiacciare con una forchetta la ricotta e mescolarla con il radicchio e la metà delle noci tritate amalgamando con cura tutti gli ingredienti.
  5. Stendere l’impasto in sottili sfoglie, ricavare dei tamponi di 6-7 cm circa di diametro, porre nel centro di un tampone un cucchiaino del ripieno, sovrapporre un altro tampone e sigillare con cura i bordi, proseguire fino a esaurire tutta la pasta.
  6. Lessare per 3-4 minuti i ravioli in abbondante acqua bollente salata, preparare la buccia di limone e mescolarla con 3 cucchiai abbondanti di olio, scolare con una schiumarola i ravioli direttamente nei piatti, condirli con l’olio al limone, cospargere con le restanti noci e servire.
5 | 5 voto/i

Radicchio nella pasta fresca per golosi ravioli - Ultima modifica: 2021-11-02T08:19:08+01:00 da Giuseppe Capano
Radicchio nella pasta fresca per golosi ravioli - Ultima modifica: 2021-11-02T08:19:08+01:00 da Giuseppe Capano

2 Commenti

    • Buonasera Manuela,
      si possono realizzare prima senza problemi, se si tratta di qualche ora senza alcun cambiamento, se invece preparati il giorno prima consiglio di utilizzare una ricotta molto asciutta e soda per evitare di bagnare troppo la pasta fresca,
      Spero le piaceranno!

      Giuseppe Capano

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome