Ricette con le carote

Carote, che piacere!

Foto di Laila Pozzo

Croccanti e saporite, è iniziato il periodo migliore per gustare queste coloratissime radici. Noi ve le proponiamo in tante ricette originali e golose, che comprendono stuzzichini, antipasti e arrivano fino al dessert

Con le carote è possibile arricchire di sapore ma anche di salute i menu di tutti i giorni, grazie all’eccezionale contenuto di sostanze antiossidanti tipiche di questi ortaggi. Sgranocchiare carote è un buon sistema per fare il pieno di nutrienti. Esse contengono provitamina A, vitamine del gruppo B, un po’ di C, la K ed E. sono anche ricche di potassio, ferro, calcio, magnesio oltre a contenere fosforo, sodio, rame, selenio e zolfo. L’alto contenuto di minerali e oligoelementi permette di alcalinizzare l’organismo, per contrastare molti disturbi cronici dovuti a un eccesso di acidità.

Pelle pronta all’estate

Le carote aiutano a proteggere gli occhi e la pelle dalle radiazioni solari grazie ai betacaroteni e alla vitamina C che contengono: depurano la cute grassa e donano luminosità a quella secca. Il loro succo centrifugato è un vero integratore di bellezza e di salute, soprattutto per chi fuma o vive in città inquinate, in quanto rinforza le mucose respiratorie.

I trucchi per l’acquisto e la conservazione

Grandi o piccole?

Scegliete carote di formato medio-grande se pensate di utilizzarle in fondi o preparazioni complesse come zuppe e brodi, al contrario prediligete varietà piccole e tenere per ricette crude come insalate o impasti. Nei soffritti utilizzate sempre la carota tritata o ridotta in tocchetti con un coltello, evitate di frullarla nel mixer perché si trasforma in una poltiglia ricca d’acqua che mal si sposa con l’olio caldo. Per le cotture in olio più prolungate, per le insalate o semplicemente per decorare, il taglio migliore è a julienne o in striscioline sottili e corte ottenibili con l’aiuto di strumenti come la grattugia a 4 facce. Provate a tagliarle con queste grattugie anche per preparare la classica torta di carote: ne sentirete in maniera più spiccata l’aroma. Dividete le carote in rondelle di diverso spessore per cotture come la lessatura e al vapore e riducetele in bastoncini se dovete preparare piatti crudi come i pinzimoni.

Anche le foglie sono buone

In primavera è frequente trovare sui banchi dei mercati mazzi di carote complete di foglie verdi brillanti. Utile sapere, però, che la parte verde favorisce la dispersione di umidità e riduce i tempi di conservazione delle carote. Potete però aggiungere piccola quantità di foglie a brodi, zuppe, minestre, insalate e salse: accentuerete così al massimo il sapore delle carote e in più vi saranno utili per decorare i piatti.

Così si conservano a lungo

Le carote non vanno lasciate esposte all’aria, l’ideale è avvolgerle in un panno traspirante. Se chiuse in un sacchetto è bene praticare dei fori e mettere all’interno un foglio di carta da cucina che assorbe l’umidità in eccesso. Temperatura bassa e buio, situazioni tipiche del frigorifero, contribuiranno poi ad allungare la tenuta nel tempo.

 

Adesso preparatevi a gustare queste 5 deliziose proposte!

Tortine alle carote e ortaggi
Difficoltà: facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Laura Quintavalle

Risotto alle due consistenze con crema al latte
Difficoltà: media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 90 minuti
Ricetta di Laura Quintavalle

Conchiglioni farciti in crema di piselli
Difficoltà: media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Diletta Poggiali

Sformatini in crosta di pecorino con carote e fave
Difficoltà: media
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 45 minuti
Ricetta di Laura Quintavalle

Cheesecake di carote e fragole
Difficoltà: media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Laura Quintavalle

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here