Una speciale pasta sfoglia al grano saraceno è l’involucro perfetto di questa saporita torta salata

Torta ricotta e spinaci - Ultima modifica: 2017-02-21T14:35:43+00:00 da Sabina Tavolieri
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: alta
40 minuti di preparazione
45 minuti di cottura
Impatto glicemicomedio

Ingredienti

Per
Unità di misura

Istruzioni

  1. Lavorate la farina di grano saraceno con la farina di riso, 2 uova, 2 cucchiai di olio, una spolverata di sale e poca acqua. Impastate bene fino a ottenere un composto mediamente elastico e morbido, se servisse unite altra acqua. Alla fine avvolgete l’impasto nella pellicola da cucina e lasciatelo riposare in frigorifero per un’ora circa.
  2. Rosolate in un padellino la cipolla tritata con 2 cucchiai d’olio per 2-3 minuti, quindi aggiungete gli spinaci spezzettati e cuoceteli per 5 minuti scarsi, salateli e fateli raffreddare. Tritateli leggermente e in una ciotola amalgamateli a 40 g di parmigiano e a un uovo.
  3. Setacciate la ricotta in una ciotola, poi lavoratela con le restanti 2 uova e il rimanente parmigiano, una spolverata di noce moscata e un po’ di sale.
  4. Stendete i due terzi della pasta riposata allo spessore di 2-3 millimetri, quindi con questa foderate fondo e bordi di una tortiera da 24 centimetri di diametro. Con una forchetta bucherellate la base di pasta e poi farcitela prima con gli spinaci, formando uno strato omogeneo, e poi con la ricotta. Stendete il restante impasto e usatelo come coperchio per ricoprire il ripieno, sigillando bene i bordi con la base.
  5. Infornate la pasqualina a 180 °C per 30-35 minuti, lasciandola raffreddare completamente prima di servirla.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome