Ricetta tratta dal libro "I legumi in cucina" di Diletta Poggiali edito da Tecniche Nuove

Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: facile
40 minuti
25 minuti

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Fate scaldare 4 cucchiai di olio extravergine in una casseruola, unite aglio, cipolla e zenzero tritati e fate appassire per 5 minuti, poi unite la buccia di limone grattugiata e le spezie e fate insaporire per 30 secondi nel soffritto. Aggiungete le carote tagliate a tocchetti di 3 centimetri, i ceci e il brodo, il miele, il succo di limone, la salsa piccante, sale e pepe.
  2. Portate a ebollizione, abbassate il fuoco (dovrà sobbollire appena) e fate cuocere per 15  minuti. Nel frattempo, sbollentate per 1  minuto i fagiolini in acqua leggermente salata, raffreddateli passandoli sotto l’acqua corrente o tuffateli in acqua e ghiaccio. Aggiungeteli nella casseruola assieme alle albicocche secche e fate cuocere ancora per 10 minuti.
  3. Regolate di sale e succo di limone secondo il vostro gusto (il risultato finale deve essere piuttosto agrodolce), unite il prezzemolo e il coriandolo sminuzzati. Spegnete il fuoco e fate riposare per 5  minuti. Servite la tagine ben calda, guarnita con le mandorle a filetti e accompagnata a piacere con pane arabo, couscous o riso.
Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Tagine di ceci con albicocche secche - Ultima modifica: 2019-05-17T14:45:02+00:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome