Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Media
30 minuti
30 minuti
320 chilocalorie

Istruzioni

  1. Sciogliete in una tazza il lievito di birra nel latte appena tiepido
  2. Formate con la farina la classica fontana, versate nel centro il latte con il lievito, la scorza d'arancia, il miele, l'olio, la cannella, un pizzico di sale e, per ultime, le uova. Impastate con le mani per circa 10 minuti: l'impasto dovrà risultare morbido ma non appiccicoso. Copritelo e lasciatelo lievitare in un luogo tiepido per 3 ore
  3. Mettete a rinvenire l'uvetta in una tazza di acqua tiepida per almeno un'ora. Passato questo tempo, scolatela e mescolatela con le noci, i pinoli grossolanamente tritati e con il cedro candito
  4. Allargate con un mattarello l'impasto lievitato e incorporate la frutta secca, quindi richiudetelo e lavoratelo per qualche minuto per farla amalgamare bene. Dividete la pasta in tre rotoli uguali e con questi formate una treccia. Curvate con delicatezza la treccia dandole la forma di ghirlanda. Trasferitela su una teglia rivestita con carta da forno, copritela e lasciatela lievitare per altre 3-4 ore
  5. Infornate la ghirlanda a 180 °C per 25 minuti, quindi spennellatela rapidamente con un cucchiaio di miele diluito con poca acqua e completate la cottura dopo altri 5 minuti
Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Ghirlanda di pane dolce - Ultima modifica: 2016-11-17T21:40:12+01:00 da Redazione
Ghirlanda di pane dolce - Ultima modifica: 2016-11-17T21:40:12+01:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome