World Pizza Day
Pizza fatta in casa: consigli e ricette irresistibili

pizza fatta in casa

Pizza fatta in casa in modo semplice e gustoso? Si può! Se pensate che preparare in impasto perfetto e farcirlo in modo gourmet sia complicato avrete di che ricredervi. Seguite i nostri consigli e le nostre ricette...

Pronti a diventare perfetti pizzaioli? La pizza fatta in casa regala sempre grandi soddisfazioni! Questa preparazione, nata come piatto povero, è composta da pochi e semplici ingredienti, sta poi alla vostra fantasia renderla più sfiziosa che mai.

Primo step: l'impasto

Se avete tempo preparate prima l'impasto: potete farlo lievitare per 24 ore nella parte bassa del frigorifero e utilizzarlo il giorno dopo (ma se possibile levatelo dal frigo almeno 2 ore prima di cucinarlo). Oppure congelate delle porzioni, una volta lievitato, e scongelatelo al bisogno a temperatura ambiente (lasciatelo riposare per mezz'ora una volta steso). Infine, se proprio non avete tempo, vi diciamo come preparare una pizza in pochi minuti: pizza naan.

Advertisement

Ricetta base dell'impasto per pizza

Per 4 persone: 400 g di farina 0 (oppure 250 g di farina 0, 100 g di farina manitoba, 50 g di semola rimacinata di grano duro), 8 g di lievito di birra, zucchero, olio, sale.

FASI

1. Sciogliete il lievito in 200-250 ml d'acqua appena tiepida con un pizzico di zucchero (calcolate 200 ml d'acqua se usate solo farina 0 o 250 ml se preferite un misto di farine).
2. Disponete la farina a fontana e iniziate a impastare versando nel mezzo l'acqua con il lievito; solo dopo aver ottenuto un impasto grezzo aggiungete un cucchiaino raso di sale sciolto in poca acqua e 2 cucchiai d'olio. Lavorate energicamente l'impasto, aggiustando con poca farina o acqua la consistenza: alla fine dovrete ottenere una palla morbida e soda. Mettetela in una ciotola e incidetela con un taglio a croce abbastanza profondo.
3. Coprite la pasta con la pellicola e lasciatela lievitare per circa 3 ore a temperatura ambiente e lontano da correnti d'aria (in inverno i tempi si allungano di 1-2 ore) oppure direttamente in frigo per un giorno.

Secondo step: la teglia

Le teglie migliori per la cottura della pizza sono in ferro, abbastanza sottili da scaldarsi immediatamente e creare un fondo croccante in grado di sostenere bene il condimento. La teglia va unta d'olio per non far attaccare l'impasto. È invece sconsigliato l'uso della carta forno, ostacolo all'effetto croccantezza. Il trucco dei trucchi se il forno di casa non raggiunge temperature elevate? Scaldare la teglia in anticipo, prima di stendere l'impasto.

Terzo step: il forno

Il forno casalingo dev'essere impostato, in modalità statica, a 230-250 °C. È l'alta temperatura a garantire l'effetto croccante sotto e soffice sopra.

Per finire: occhio alla crosta

Uno degli errori più comuni quando si cuoce la pizza è toglierla dal forno troppo presto. Anche se la crosta ci sembra cotta, il centro potrebbe essere ancora crudo. Per evitare che il perimetro della pizza si secchi eccessivamente, spruzzatelo d'acqua per ritardare la formazione della crosta.

Adesso passiamo alla farcitura: ecco alcune proposte per portare in tavola una pizza fatta in casa originale e golosissima. E abbiamo anche un fantastico pizza book da scaricare gratis, basta un click QUI.



Pizza ai carciofi
Difficoltà: Facile
30 minuti
20 minuti
Pizza ai carciofi




Pizza fatta in casa: consigli e ricette irresistibili - Ultima modifica: 2023-01-17T07:57:16+01:00 da Redazione
Pizza fatta in casa: consigli e ricette irresistibili - Ultima modifica: 2023-01-17T07:57:16+01:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome