Cachi, energia per l’inverno


Sorprendenti e gourmand, i cachi conquistano per la loro polpa dolce e cremosa. Gustiamoli semplicemente al naturale con il cucchiaino oppure attraverso capolavori di pasticceria in grado di sedurre grandi e piccini

5 ricette con i cachi: Castagnaccio con ricotta e crema di cachi - Sfogliatine con cachi e nocciole - Torta con crema alle mandorle e mousse di cachi - Budino di pere all'anice stellato e salsa di cachi - Dessert di cachi con melagrana all'anice e fondente

I cachi maturano in autunno, ma vanno raccolti leggermente acerbi perché sono troppo morbidi, a maturazione completa. Una volta staccati dall'albero la polpa diventa lentamente dolce e saporita. È proprio durante il processo di maturazione che aumenta la quota di zuccheri  mentre si riduce quella dei tannini, le sostanze responsabili del tipico effetto astringente sulla mucosa della bocca.
I frutti sono ricchi di minerali come il potassio, vitamine e pigmenti, ma soprattutto di zuccheri. Discreto, quindi, è il loro potere energetico: un solo frutto può arrivare a fornire 200 calorie. Alimento ideale per i bambini durante l’età scolare, sia la mattina a colazione sia a merenda, come pure per coloro che praticano sport o per chi è abitualmente stanco, anche mentalmente.
Una buona cura a base di cachi è perfetta per chi desideri affrontare bene l’inverno e mantenere bella la pelle dopo le lunghe esposizioni al sole durante l’estate.

Buono a sapersi

•    Accertatevi che siano integri e sodi, seppure cedevoli al tatto. La buccia deve essere in ogni caso intatta.
•    È preferibile evitare l’acquisto di frutti acerbi, perché si avranno parti che maturano in maniera differente fra loro. Se comunque acquistate frutti acerbi, poneteli distanziati su un vassoio di cartone e conservateli in un luogo asciutto e senza luce, fino a maturazione.
•    I frutti maturi, invece, poneteli nella parte meno fredda del frigo, per non oltre tre giorni.

Ecco dei deliziosi dessert ai cachi.





Cachi, energia per l’inverno - Ultima modifica: 2013-11-05T00:00:00+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome