5 | 3 voto/i

Le virtù alimentari del cibo hanno strette correlazioni con la salute e le trasformazioni culinarie dove non sfugge mai la componente appariscente dei colori, uno di questi, il viola, rappresenta da sempre una categoria di alimenti estremamente virtuosi. Ma è anche il simbolo della lotta all'epilessia, una patologia che se pur indirettamente mi coinvolge e mi porta a esplorare sempre di più il possibile aiuto che la buona cucina nel suo piccolo può portare!!!

Le virtù alimentari, in sintesi i pregi nutrizionali benefici del cibo che possiamo consumare nella dieta, sono spesso legati ai colori che gli stessi alimenti portano con se evidenziando un legame profondo e significativo.

E molte patologie moderne dalle virtù alimentari possono trarre grande giovamento attraverso meccanismi oggi ben conosciuti che si avvalgano di effetti multipli, da quelli diretti e immediati, a quelli metabolici digestivi, a quelli estremamente potenti di accumulo e somma.

Advertisement

Alle virtù alimentari e ai colori mi collego oggi per affrontare un argomento non semplice e soprattutto ancora orfano di una profonda ricerca di interazioni utili e pratiche tra alimentazione e salute.

Un argomento di cui ieri per mancanza di tempo non sono proprio riuscito a scrivere, del resto era una giornata monopolizzata da un’altra ricorrenza così speciale e intensa a cui non a caso avevo già dedicato un attenzione particolare pochi giorni fa.

Non sarebbe stato facile parlare quindi di altri importanti argomenti paralleli che però ritengo per me di assoluto spessore e significato profondo in quanto mi toccano molto, molto da vicino.

Ieri era, infatti, anche la Giornata Internazionale per l'Epilessia 2022, una patologia invalidante (per fortuna non sempre in maniera estrema) su cui ci sono ancora tantissimi pregiudizi, una conoscenza scarsissima a livello generale, una sorta di tacito disconoscimento delle reali problematiche e diritti di chi ne soffre.

Per fortuna non mi tocca nel mio fisico, ma persone a me intimamente vicino purtroppo ne soffrono molto e già da tempo ricerco nel mio piccolo di approfondire l’argomento non semplice di una cucina, un alimentazione e una dieta che in qualche modo possa fungere da aiuto a chi soffre di epilessia.

E i cibi viola, ne ho parlato anche di recente in occasione di un apposito articolo, possono essere una grande aiuto: di gusto, di colore, di fantasia e di apertura a nuovi orizzonti, perché sono fermamente convinto che il cibo abbia funzioni molto più profonde di quelle oggi riconosciutegli.

Viola è anche il colore scelto per rappresentare le iniziative e i simboli della lotta all'epilessia, un colore portato a vanto di ortaggi e verdure sempre molto affascinanti e con i quali realizzare piatti buoni e sani.

L’altro giorno ad esempio mi giravano per la dispensa, già un po’ da troppo tempo in effetti, delle simpatiche e estroverse patate viola che guardandomi si chiedevano cosa aspettasi e trasformarle e renderle utili prima di vedersi deperire del tutto!

Così è stato e il collegamento con questa patologia è venuto spontaneo e pur non essendo probabilmente l’ortaggio viola migliore chi ha degustato le due proposte realizzate ha molto apprezzato!!

Nella prima a dire il vero le patate non sono pure protagoniste, ma accompagnano degli ottimi tortini al vapore di spinaci, una ricetta che forse qualcuno di voi conosce già avendola pubblicata in passato su Cucina Naturale, la trovate a questo indirizzo.

La seconda è una nuova ricetta che devo finire di scrivere nei dettagli sistemando le relative foto e quanto prima vedrò di pubblicare sul blog.

Nel frattempo ve ne segnalo un’altra di ricetta presente sul sito, un piatto virtuoso in cui si recuperano le ottime foglie di cavolfiore generalmente scartate per esaltarle al meglio grazie alle patate viola e al limone, lo trovate qui.

5 | 3 voto/i

Viola, il colore di molte virtù alimentari e della lotta all’epilessia - Ultima modifica: 2022-02-15T08:30:20+01:00 da Giuseppe Capano
Viola, il colore di molte virtù alimentari e della lotta all’epilessia - Ultima modifica: 2022-02-15T08:30:20+01:00 da Giuseppe Capano

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome