5 | 5 voto/i

Gli spinaci freschi gentilmente regalati sono diventati una buonissima versione della classica bruschetta in cui le verdi foglie sono accompagnati dai gustosi peperoni rossi, dalle croccanti mandorle e da un immancabile olio di alta qualità!

Nell’ultimo post pubblicato sul blog ero rimasto a raccontare della bontà degli spinaci dell’orto appena colti e donati generosamente, altrettanto generosamente sono poi diventati parte integrante di una buona versione della classica bruschetta.

Sfizio nobile che in genere è presentato con il consueto abbinamento dei pomodori freschi tagliati in piccoli pezzi e conditi con olio di qualità e basilico fresco.

Advertisement

Del resto esiste un legame molto profondo tra il pane e l’olio, entrambi sono prodotti intimamente legati alla cultura alimentare mediterranea e da sempre sono stati uniti insieme per creare meraviglie di semplice bontà come appunto la bruschetta o crostino come a volte viene chiamata.

Come si intuisce qui la versione è diversa, rimangono di base il pane e l’olio di qualità, ma protagonisti sono gli spinaci cotti con delicatezza e di cui si massimizza il contenuto in ferro e vitamina C grazie al succo di limone.

Per tornare ai colori della versione tradizionale ho pensato di ricorrere al profumato peperone rosso sempre cotto il minimo indispensabile e poi esaltato con buccia di limone.

Completano il quadro le mandorle lievemente tostate per una bruschetta finale che non è solo funzionale all’apertura di un pasto o come aperitivo, ma in modo un po’ provocatorio per quanto molto valido anche per una colazione salata originale e diversa dal solito!!!

Semplice bruschetta di pane ai cereali con spinaci, mandorle e peperoni

Ingredienti per 4 persone:

  • 450 g circa di spinaci freschi,
  • 40 g di mandorle sgusciate,
  • 1 piccolo peperone rosso,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 2-3 cucchiai di succo di limone,
  • 4-8 fette di pane ai cereali in base alla grandezza,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare con molta cura gli spinaci dopo averli mondati per eliminare ogni traccia di terra, disporli in una pentola con la sola acqua di lavaggio, coprirli e cuocerli per 4-5 minuti, scolarli e lasciarli raffreddare.
  2. Nel frattempo tagliare in scaglie sottili le mandorle e farle tostare brevemente in una padella a calore basso, lavare il piccolo peperone rosso, eliminare picciolo e semi interni e tagliarlo in dadini molto piccoli.
  3. Metterli in una padella con del semplice e buono olio extravergine d’oliva e poco sale, saltarli a calore medio per soli 5 minuti lasciandoli molto croccanti e alla fine profumarli con la buccia di limone.
  4. Strizzare leggermente gli spinaci e tritarli grossolanamente condendoli con 1-2 cucchiai di buon olio, poco sale, una macinata di pepe e il succo del limone.
  5. Tostare secondo il grado di doratura preferito (va bene anche solo una lieve e poco pronunciata tostatura giusto per rendere calda la fetta) il pane e iniziare a disporre sopra uno strato di spinaci, seguito da uno di mandorle e il finale con i peperoni a dadini servendo subito il tutto con al limite un filo di olio sopra.
5 | 5 voto/i

Gli spinaci in bruschetta che bontà! - Ultima modifica: 2020-09-02T11:25:20+02:00 da Giuseppe Capano
Gli spinaci in bruschetta che bontà! - Ultima modifica: 2020-09-02T11:25:20+02:00 da Giuseppe Capano

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome