Il segreto per dimagrire? Cambiamo abitudini!


Una delle regole base da ricordare quando, dopo un periodo di eccessi alimentari vogliamo recuperare la linea e aiutare il nostro organismo a disintossicarsi, è quello di cambiare drasticamente alimentazione per qualche settimana.

In genere, è sufficiente dire addio a dolci e cibi grassi a vantaggio degli alimenti di origine vegetale: cereali, verdure, legumi e frutta. Un passo ulteriore consiste nel variare ulteriormente le nostre scelte anche all’interno dei cibi verdi. Tra la verdura e la frutta, scegliamo perciò quella di stagione che per ragioni di pigrizia mentale in genere lasciamo nei banchi dei supermercati (o dei mercati). Tuberi quali  topinambur al posto delle patate e i tanti tipi di cavoli disponibili, dal cavolo nero alla verza. Oppure varietà di pere, mele o agrumi poco frequentati. Ognuno di noi, conosce le sue abitudini e sa come invertire la rotta.  All’interno di questo discorso, anche la rotazione settimanale dei cereali è ovvia: il frumento è consumato quotidianamente, sostituirlo con gli  altri chicchi - orzo, farro, miglio, grano saraceno... - è un ottimo modo non solo per godere dei loro vantaggi nutrizionali ma anche per provare un’esperienza nuova e appagante per il palato. Grosso modo, a pranzo non superate  gli 80 g in totale tra pasta (o chicchi) e pane (o gallette, cracker) e a cena state intorno ai 60-80 g. Tra gli alimenti animali, preferite solo quelli a ridotto contenuto di grassi e con cotture rapide e semplici. Ricordatevi di non superare i 2-3 cucchiaini d’olio extravergine d’oliva a pasto (sia per cucinare che per condire). Infine bevete molto: l’acqua sazia, sgonfia, e favorisce la depurazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome