Evviva il pomodoro maturo, pappa compresa!


Il pomodoro è ricchissimo di sostanze nutritive soprattutto quando è maturo: i pomodori rossi contengono una quantità di antiossidanti – tra i quali il prezioso licopene dalle proprietà antitumorali - addirittura 4 volte di più rispetto a quelli verdi. Nei pomodori cotti delle salse e con un filo d’olio il licopene diventa più biodisponibile perché la cottura libera questa sostanza. Insomma, che c’è di più buono , salutare e allegro di una bella pappa al pomodoro, ricetta di origine toscana che a molti ricorderà il libro per ragazzi Il giornalino di Gian Burrasca. Eccovi qui sotto la mia versione, molto apprezzata in famiglia... In alternativa,  vi propongo una squisita zuppa di pomodori al rosmarino. E buon appetito!

Pappa al pomodoro

Ingredienti per 4 persone:

500-600 g di pomodori maturi,

200 g di pane casereccio raffermo,

1 litro di brodo vegetale,

1 cipolla piccola, 2 spicchi d’aglio,

1 ciuffo di basilico,

olio extravergine d’oliva, sale.

1. Sbollentate per qualche secondo i pomodori, quindi pelateli e tagliateli a pezzetti, privandoli dei semi. 2. Scaldate dolcemente l’olio con l’aglio schiacciato e la cipolla tritata e, quando saranno dorati, aggiungete i pomodori procedendo con la cottura per circa 15 minuti a fiamma abbastanza vivace. 3. Spezzettate il pane (se non l’avete raffermo, tostatelo in forno) e aggiungetelo ai pomodori, unite le foglie di basilico e lasciate insaporire per 1 minuto. Versate quindi circa 1 litro d’acqua bollente e continuate la cottura per 15- 20 minuti: la zuppa deve assumere un aspetto cremoso. Lasciatela riposare per circa un quarto d’ora e servitela tiepida.

Nota: potete preparare una versione più delicata, adatta ai bimbi più piccoli, eliminando la cipolla e cuocendo tutti gli ingredienti insieme. Prima di servire, condite con un filo di olio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome