Questo rotolo di spinaci e ricotta può sostituire il classico piatto di ravioli ripieni. Una preparazione facile, golosa e perfetta anche per una pausa pranzo sana e nutriente

Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: facile
20 minuti di preparazione
30 minuti di cottura
Impatto glicemicobasso
280 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura

Istruzioni

  1. Impastate la semola con 80 ml di acqua e una presa di sale fino a formare un impasto liscio che lascerete riposare 30 minuti avvolto nella pellicola
  2. Grattugiate la scorza del limone e poi grattugiate anche il parmigiano
  3. Scottate gli spinaci al vapore per 2-3 minuti, poi strizzateli e lasciateli raffreddare. Tritateli grossolanamente con un coltello e amalgamateli con la ricotta, la scorza di limone, il parmigiano grattugiato e una spolverata di noce moscata, pepe e sale.
  4. Stendete la pasta sulla spianatoia con un mattarello ricavando un'unica sfoglia rettangolare abbastanza sottile. Versate il composto di spinaci sulla sfoglia e stendetelo con una spatola senza arrivare ai bordi. Quindi delicatamente arrotolate la pasta col suo ripieno ricavando un rotolo, saldandone i bordi con le dita. Avvolgete il rotolo in un sottile canovaccio bianco e chiudete le estremità, stringendo molto bene, con spago da cucina (dovete formare una sorta di caramellona).
  5. Immergete il rotolo in abbondante acqua a leggero bollore e fatelo sobbollire dolcemente per 25 minuti. Scolatelo facendo attenzione a non romperlo e lasciatelo raffreddare prima di tagliarlo.
  6. Servite il rotolo tiepido oppure a temperatura ambiente, irrorandone le fettine con una salsa di pomodoro insaporita a piacere.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome