Le tartine di cavolfiore sono un antipasto senza glutine e senza farine. Il sapore è delicato, il cavolfiore si sente appena: perfetto anche per chi non ama il gusto di questo cavolo dalle preziosissime proprietà.

Potete creare delle crostatine, delle tartine o dei dischetti, da farcire a vostra fantasia. La preparazione più semplice è quella delle tartine piatte: tutte le indicazioni nella ricetta.

Advertisement
Difficoltà: facile
20 minuti
30 minuti forno

Istruzioni

  1. Dividete il cavolfiore in cime e frullatele in un mixer, fino a raggiungere una consistenza tipo cous-cous.
  2. In una padella molto ampia ben oliata con olio extravergine, rosolate questo cous-cous di cavolfiore insieme a 3 pizzichi di sale, mescolando molto di frequente, almeno per 10 minuti. Il cavolfiore va asciugato piano piano: per questo è necessaria una bella casseruola ampia, così che il calore sia ben distribuito. Non lasciatelo bruciare e ottenete un "cous-cous" quasi dorato, asciutto.
  3. Trasferitelo in una ciotola: aggiungete uovo, parmigiano, poi mescolate ottenendo un composto modellabile e umido. Non è necessario pangrattato se il cavolfiore è stato ben asciugato. Se invece per qualche motivo avete ottenuto una specie di pastella che non riuscite a modellare, sarà necessario aggiungerlo.
  4. Occupatevi ora delle tartine. La preparazione più semplice è quella di stendere un foglio di carta forno su una placca da forno, oliarlo e distribuire delle cucchiaiate di composto separate tra loro, appiattendole un po' e creando dei dischetti. In questo modo otterrete dei crostini gustosi in modo facilissimo. Più elaborata è la creazione di crostatine: in questo caso ritagliate dei quadrati di carta forno. Metteteli sotto acqua corrente e strizzateli per ottenere un foglietto morbido; prima di inserirlo nello stampo oliatelo bene, è importante perchè sia facile staccare le crostatine di cavolfiore. Inserite qualche cucchiaiata di composto e modellate la forma delle crostatine.
  5. Cuocete in forno a 180°, nella parte bassa del forno se non sul fondo, per 20-25 minuti o finchè li vedete dorati. Se non sono ancora dorati, continuate a cuocere. E' importante la cottura della base della crostatina, per questo motivo inserite pure la leccarda sul fondo del forno. Sfornate e lasciate intiepidire prima di togliere la carta forno.
  6. Tartine di cavolfiore
    Noi abbiamo farcito le tartine con provola, zucca arrostita e cavolini di bruxelles rosolati. Abbiamo arrostito la zucca e i cavolini in forno, per 25 minuti, ridotti a cubetti e conditi con olio e sale. Poi abbiamo grattugiato la provola e inserita nelle crostatine insieme alla verdure. Infine abbiamo infornato le tartine a 180° per qualche minuto finchè il formaggio si è fuso. Ottime con il rosmarino polverizzato.

Note

Cavolfiore su salsa di ceci
Cavolfiore arrosto su hummus

Il cavolfiore è succosissimo in questo secondo piatto proteico: Cavolfiore arrosto su hummus veloce

Voti: 6
Valutazione: 5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Tartine di cavolfiore - Ultima modifica: 2021-11-17T21:44:19+01:00 da Chiara Fumagalli
Tartine di cavolfiore - Ultima modifica: 2021-11-17T21:44:19+01:00 da Chiara Fumagalli