Niente di sofisticato, è San Valentino!
Per la festa di chi vuole stare veramente insieme, una ricetta senza troppe complicazioni, lavorazioni, preparazioni di ore e ore... solo due persone che amano condividere lo stesso piatto.
Naturale!
Come un risotto alla barbabietola pronto in trenta minuti, da mangiare con un piatto e due forchette.

Anche il dolce di San Valentino è facile da cucinare: noi lo facciamo vegan ma buonissimo da perdere la testa!

La Settimana Naturale è un menu senza complicazioni. Tutte le settimane, ricette naturali e veloci da 10 a 30 minuti per chi vuole stare bene. Perchè mangiare naturale vuol dire avere più energia, e più energia vuol dire più piacere!
Se non siete ancora dei nostri, iscrivetevi gratis qui!

25 minuti

Ingredienti

Per persone
Per il risotto:
Per il brodo veloce:
Per la crema di bufala:

Istruzioni

  1. Portate a bollore abbondante acqua in una pentola a bordi alti. Inserite mezza cipolla tagliata in 2 parti e una carota tagliata a tocchetti: lasciate sobbollire il brodo. Nel frattempo frullate l'altra metà della cipolla o tritatela molto finemente. Soffriggetela in un filo d'olio in una casseruola antiaderente. Quando la cipolla è trasparente tostate il riso qualche minuto. Versate mezzo bicchiere di prosecco e lasciate sfumare.
  2. Quando tutto l'alcool è evaporato, cominciate con il brodo. Aggiungete due mestoli di brodo alla volta e lasciate asciugare quasi completamente. Dopo dieci minuti da inizio cottura unite 40g di barbabietola cotta a cubetti.
  3. Frullate il resto della barbabietola ottenendo una crema molto liscia. Aggiungetela mentre portate a cottura il risotto con il brodo. Aggiungete anche un po' di parmigiano o pecorino romano grattugiato. Dopo 20'/30' minuti il riso sarà cotto: quando è al dente spegnete subito il fuoco, grattugiate il parmigiano sul risotto, aggiungete qualche fiocco di burro se piace, un po' di pepe e chiudete il coperchio.
  4. Mentre il risotto sta mantecando nella casseruola, preparate velocemente la crema di bufala frullando tutta la bufala con un po' di parmigiano grattugiato e poca acqua di governo della mozzarella ottenendo una crema densa e delicata. Versatela nei piatti. Aiutandovi con un coppapasta, componete i piatti.
  5. Risotto di San Valentino
    Noi abbiamo utilizzato dei coppapasta a forma di cuore e abbiamo composto un unico piatto per due. Per ottenere questa composizione leggete le note della ricetta!

Note

Per realizzare il risotto a due cuori, tenete il vostro risotto piuttosto compatto asciugando bene il brodo a fine cottura. Dopo averlo mantecato dovete farlo intiepidire altrimenti non sarà sufficientemente sodo per rimanere perfettamente modellato dai coppapasta. Potete cucinare il risotto il giorno prima e comporlo la sera del giorno dopo, oppure semplicemente attendete che si raffreddi, impiattate, togliete i coppapasta e poi infornate (in forno o nel microonde) solo per scaldarlo.

Voti: 6
Valutazione: 5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Risotto di San Valentino - Ultima modifica: 2020-02-06T04:47:24+00:00 da Chiara Fumagalli