Avete mai provato le polpette con le coste?
Queste polpette con coste da bietola e lenticchie sono vegan, senza glutine e sono preparate proprio con questi 3 ingredienti, senza nient'altro in aggiunta!
Non servono uova, leganti o pangrattati per addensare queste polpette, solo alcuni passaggi importanti, necessari per creare degli impasti vegan ben riusciti:

  • Strizzare gli ingredienti. E' necessario togliere acqua ad alcuni ingredienti, in questo caso le lenticchie lessate: lasciatele raffreddare e poi radunatele in un telo da cucina. Strizzate forte, e poi strizzate ancora finchè decidete che avete dato 🙂
  • La parte di verdura non deve essere stracotta e acquosa: rosolate coste e bietole con generoso olio ma lasciatele sode e anch'esse ben asciugate.
  • L'unione dei legumi (in questo caso le lenticchie rosse sfaldate in cottura) e la parte più oleosa del soffritto creeranno un impasto compatto senza bisogno di ulteriori leganti.
  • Se le polpette tendono a sfaldarsi, potete frullare una parte di composto e poi amalgamare tutto: il composto si compatterà.
  • Per solidificare ulteriormente le polpette potete riporle in frigo per mezz'ora, ma con i passaggi giusti non sarà necessario.
  • La cottura in padella deve essere veloce e perfetta: scaldate la padella antiaderente e rosolate le polpette per qualche minuto. E' importante ruotarle con delicatezza, con una spatolina di legno. Le polpette vegan vanno trattate con cura perchè inizialmente friabili; quando poi la superficie delle polpette sarà dorata, diventeranno compatte dopo il raffreddamento.
  • Se le polpette si "attaccano" alla padella, considerate di acquistare una padella di maggiore qualità, a doppio fondo e con una superficie aderente di nuova generazione, pfoa/teflon/nickel free, sicura per la salute.
Difficoltà: facile
30 minuti

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Lessate le lenticchie rosse e le piccole brune nella stessa pentola, senza dimenticarvi di salare l'acqua, per 10-15 minuti o finchè le lenticchie marroni saranno cotte e al dente. Le lenticchie rosse si sfalderanno. Scolate in uno scolapasta e lasciate intiepidire.
  2. Separate le coste dalle bietole e affettatele a piccoli cubetti.
  3. Trasferiteli in un'ampia casseruola con mezzo bicchiere d'acqua. Lessate per 10 minuti o finchè cotte. Quando cotte scolatele in un colino.
  4. Tritate a coltello anche le biete e unite biete e coste nella stessa casseruola sopra un filo generoso di olio. Mescolate, salate e rosolate per 5 minuti. Infine spegnete il fuoco.
  5. Strizzate le lenticchie con un telo da cucina facendo fuoriuscire tutta l'acqua possibile. Unite le lenticchie in un ampio recipiente e amalgamatele con le coste e le bietole rosolate, impastando un composto morbido e malleabile. Aggiustate di sale, pepe e spezie.
  6. Modellate le polpette: non saranno necessari pangrattato o altri leganti.
  7. Polpette di coste e lenticchie
    Potete rosolarle in una padella antiaderente ben calda senza grassi nè olio, oppure nella parte alta del forno a 190° in modalità grill per 10 minuti.

Note

Utilizzate le altre coste rimaste per queste favolose coste croccanti al forno

Voti: 3
Valutazione: 5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Polpette con coste da bietola e lenticchie - Ultima modifica: 2020-09-10T02:30:46+02:00 da Chiara Fumagalli
Polpette con coste da bietola e lenticchie - Ultima modifica: 2020-09-10T02:30:46+02:00 da Chiara Fumagalli