Il pesto di foglie di cavolfiore è una ricetta no-spreco, per utilizzare tutte le parti delle verdure che solitamente buttiamo.
Per risparmiare, per non buttare, per utilizzare tutto quello che abbiamo acquistato senza sprecare: in questi giorni dove fare la spesa non è sempre facile, scopriamo insieme tutte le bucce e i cosiddetti scarti che scarti non sono, ma che possono in realtà costituire una cena completa.

Qui trovate la ricetta di una vellutata speciale di bucce di piselli, e qui un antipasto veloce con  avanzi del frigorifero.

Difficoltà: facile
10 minuti
30 minuti

Istruzioni

  1. Suddividete le foglie del cavolfiore e con un coltello affilato intagliate per eliminare tutte le venature bianche e dure: dovete ricavare solo le foglie.
  2. Lessate tutte le foglie in acqua bollente salata per 20 minuti.
  3. In un mixer, unite le foglie cotte, scolate ed asciugate di cavolfiore con una manciata di parmigiano grattugiato, uno spicchio d'aglio tritato, 5 mandorle, un pizzico di sale, uno di pepe e 5 cucchiai di olio extravergine di oliva. Frullate fino ad ottenere un pesto.
  4. Pesto di foglie di cavolfiore
Voti: 6
Valutazione: 4.33
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Pesto di foglie di cavolfiore - Ultima modifica: 2020-03-27T06:14:23+01:00 da Chiara Fumagalli
Pesto di foglie di cavolfiore - Ultima modifica: 2020-03-27T06:14:23+01:00 da Chiara Fumagalli