I peperoni ripieni ri possono fare in tanti modi, utilizzando diverse farce. In questa versione 3 tipi di versi di quinoa con 3 diversi colori in modo da renderli non solo molto gradevoli ma anche belli da vedere

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: facile
25 minuti di preparazione
45 minuti di cottura
Impatto glicemicobasso
250 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura

Istruzioni

  1. Sciacquate più volte le tre varietà di quinoa in abbondante acqua, poi versatele in una casseruola, unitevi 300 ml di acqua e un pizzico di sale. Portate a ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate sobbollire, coprendo parzialmente la pentola con un coperchio per 10 minuti abbondanti o fino al completo assorbimento dell'acqua.
  2. Scaldate un una pentola due cucchiai di olio con gli aghi di rosmarino tritati finemente e la scorza precedentemente grattugiata del limone. Quindi unite gli spicchi d'aglio schiacciati e fateli rosolare dolcemente per un minuto. Aggiungete i fagioli, il succo di mezzo limone e lasciate insaporire per alcuni minuti. A questo punto togliete dal fuoco, eliminate l'aglio e lasciate raffreddare.
  3. Riunite in una ciotola la quinoa, i fagioli al rosmarino, il parmigiano grattugiato e mescolate bene. Alla fine controllate il sale e pepate. Lasciate insaporire.
  4. Tagliate i peperoni a metà per il lungo, eliminate semi e parti bianche ma lasciate il picciolo. Farciteli con il composto, quindi disponeteli in una teglia, irrorateli con un filo di olio e versate un po' d'acqua sul fondo della pentola. Alla fine coprite il tutto con un foglio di alluminio da cucina. Non vi resta che infornare a 180 °C per una trentina di minuti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome