Macedonia di taccole, mais, olive con piselli alla menta - Ultima modifica: 2016-11-17T17:16:09+00:00 da Redazione
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Media
25 minuti di preparazione
40 minuti di cottura
200 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura

Istruzioni

  1. Portate a ebollizione circa un litro d’acqua insieme alle foglie di alloro. Salate, aggiungete le taccole pulite e cuocetele per 5 minuti lasciandole ben croccanti; scolatele con una schiumarola. Nello stesso brodetto lessate per meno di 10 minuti le carote a tocchetti. Scolate anche le carote con una schiumarola in modo da conservare l’acqua di cottura.
  2. Tostate brevemente in un pentolino senza grassi i semi di girasole.
  3. Rosolate per 5 minuti abbondanti a calore medio gli scalogni tritati insieme a 3-4 cucchiai d’olio, aggiungete i piselli e fateli insaporire per 10 minuti circa. Unite la farina di riso e, dopo aver ben mescolato, bagnate con 400 ml dell’acqua di cottura delle verdure filtrata dall’alloro. Proseguite la cottura per altri 10 minuti scarsi.
  4. Fate raffreddate e frullate i piselli e lo scalogno insieme alla menta fino a ottenere una crema densa e fine.
  5. Mescolate insieme le taccole tagliate a pezzetti, le carote, il mais e le olive nere snocciolate e spezzettate grossolanamente. Distribuite l’insalata in 4 coppette, copritela con la crema di piselli, cospargete i semi di girasole e servite. La salsa alla menta è molto rinfrescante e di un bel colore verde acceso. Tuttavia, al posto di quest’erba potete aromatizzare anche con basilico, maggiorana fresca o scorza di limone grattugiata.

Note

Servite con un Cinqueterre Bianco, vino dal marcato nerbo, in grado di armonizzarsi
con la dolcezza delle verdure, offrendo un finale sapido e lungo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome