Voti: 1
Valutazione: 5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: facile
15 minuti
15 minuti
Impatto glicemico
280 chilocalorie

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Risciacquate con cura il riso e poi versatelo in una pentola con l’alloro e 350 ml d’acqua. Coprite con il coperchio e fate lessare il riso a fuoco basso per 10 minuti abbondanti o fino a quando il fondo sarà asciutto. A metà cottura unite lo zafferano.
  2. Sfogliate il radicchio scegliendo le 12 foglie più belle e affettate abbastanza finemente le restanti. Spezzettate le acciughe e mettetele in una padella con 2-3 cucchiai d’olio lasciandole sciogliere a calore basso. Aggiungete solo il radicchio affettato, alzate la fiamma al massimo e cuocetelo per un minuto al massimo, in modo da lasciarlo molto croccante.
  3. Sgranate delicatamente il riso cotto, senza l’alloro, in un vassoio e conditelo con un pizzico di sale, una macinata di pepe, la scorza d’arancia e un cucchiaio abbondante d’olio.
  4. Disponete 3 foglie di radicchio in ogni piatto e stendete in ciascuna uno strato di radicchio alle acciughe, poi su questo distribuite il riso giallo. Completate decorando con i pistacchi tritati grossolanamente, una macinata di pepe e un po’ di scorza d’arancia
Voti: 1
Valutazione: 5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Coppette di riso basmati giallo con radicchio alle acciughe - Ultima modifica: 2020-11-26T14:56:35+01:00 da Sabina Tavolieri
Coppette di riso basmati giallo con radicchio alle acciughe - Ultima modifica: 2020-11-26T14:56:35+01:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome