Bavarese ai finocchi con nocciole e semi di papavero - Ultima modifica: 2016-11-17T16:40:02+00:00 da Redazione
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Facile
25 minuti di preparazione
15 minuti di cottura
Impatto glicemicobasso
250 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura

Istruzioni

  1. Mondate i finocchi conservando da parte le barbe verdi, divideteli a metà, affettateli e conditeli con 2-3 cucchiai d’olio, un pizzico di sale e l’aglio tritato. Metteteli in una padella dal fondo pesante, coprite e rosolate per 15 minuti.
  2. Scaldate il latte senza portarlo a bollore e fatevi sciogliere la gelatina precedentemente ammollata in acqua fredda per 5 minuti. Frullate la metà dei finocchi insieme alla ricotta e mescolateli con il latte alla gelatina, con le barbe verdi tritate e con il parmigiano.
  3. Distribuite il composto in 4 coppette preferibilmente di terracotta leggermente oliate e tenetele in frigorifero per almeno 2 ore.
  4. Tostate a fuoco basso per pochi minuti i semi di papavero e tritate finemente le nocciole. Dividete in due parti i finocchi rimasti: in una unite le nocciole, nell’altra i semi di papavero e il pecorino. Mescolate poi la scorza di limone con 2 cucchiai d’olio.
  5. Levate dal frigorifero le bavaresi e fatele intiepidire appena a bagnomaria quindi rovesciatele nei piatti macchiandole con l’olio al limone, contornatele da una parte coi finocchi alle nocciole e dall’altro coi semi di papavero, entrambi molto caldi per contrastare la freschezza della bavarese. Servite subito.

Note

Per un piatto dal tocco raffinato e originale si scelga un vino adeguato: il Timorasso delle colline Tortonesi, è complesso e armonico, molto persistente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome