Una ricetta dell'Italia centrale e non solo, chiamata anche panpolenta, ricca di ingredienti sani come la farina integrale

Voti: 3
Valutazione: 4.33
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Facile
35 minuti
45 minuti
300 chilocalorie

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Disponete le mandorle in una teglia ricoperta con carta da forno e tostatele in forno a 160 °C per 5 minuti. Quindi tritatele a lungo (circa 15 minuti) con il mixer, intervallando dei momenti di pausa per evitare che l'apparecchio si surriscaldi. Aiutatevi con una spatola per staccare via via dalle pareti del mixer la crema di mandorle che si forma. In alternativa, dopo aver tritato finemente le mandorle mescolatele all'olio indicato nella ricetta
  2. Montate in una terrina le uova insieme allo zucchero di canna, quindi aggiungete la crema di mandorle, l'olio (oppure le mandorle già con l'olio), lo yogurt e il bicchierino di rum. Amalgamate con cura tutti gli ingredienti
  3. Mescolate in un'altra ciotola gli ingredienti secchi, ovvero la farina di mais, la farina integrale, la vaniglia in polvere e il lievito. Alla fine incorporate il tutto al composto cremoso
  4. Ricoprite uno stampo da plumcake con carta da forno, riempitelo con l'impasto e infornate a 180 °C per circa 40 minuti
Voti: 3
Valutazione: 4.33
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Amor polenta alle mandorle - Ultima modifica: 2020-10-16T00:05:29+02:00 da Redazione
Amor polenta alle mandorle - Ultima modifica: 2020-10-16T00:05:29+02:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome