Tutti a tavola!
Aroma di salvia in cucina

salvia

Profumata e vellutata, la salvia, con le sue molteplici qualità terapeutiche, è un'erba aromatica molto utilizzata in cucina in grado di regalare ai piatti un tocco caldo e penetrante

Nel Medioevo la salvia era considerata una panacea per tutti i mali: famoso era l’aceto dei quattro ladroni, in cui la salvia era protagonista insieme ad altre erbe con attività disinfettante e che si diceva proteggesse dalla peste. Il suo nome significa, infatti, “erba che salva”. Gli acidi fenolici funzionano da antinfiammatorio naturale, mentre le sostanze antiossidanti come antinvecchiamento per tutto l’organismo. Un infuso di salvia è utile nei primi sintomi del raffreddore, accompagnato da una fetta di limone e miele. Strofinare i denti con una foglia di salvia li rende lisci e profumati, mentre i decotto è ottimo per sciacqui e gargarismi in caso di gengive arrossate.

Come scegliere la salvia

Le foglie fresche acquistate devono essere molto odorose, integre e senza puntini giallastri. Vanno conservate al buio. Essiccate perdono parte delle loro proprietà, meglio congelarle subito dopo averle acquistate o raccolte, non prima di averle lavate e ben asciugate. Vanno poi riutilizzate direttamente congelate. È una delle piante più facilmente coltivabile in vaso, insieme al basilico e al rosmarino.

Una ricetta da non perdere!

Vellutata di piselli con salvia croccante

Lessate per 10 minuti 600 g di piselli freschi in una casseruola con 400 ml circa di acqua. Mondate 2 finocchi piccoli, tagliateli grossolanamente e uniteli ai piselli. Dopo 15 minuti, quando i legumi e i finocchi saranno morbidi, frullate il tutto: otterrete una crema abbastanza densa anche senza la classica aggiunta di patate, grazie al fatto di avere utilizzato poca acqua durante la cottura. Condite la vellutata con un paio di cucchiai di olio extravergine, poco sale se volete, e lasciate raffreddare. Nel frattempo, tostate una quindicina di foglie di salvia scottandole in una padella antiaderente con pochissimo olio: diventeranno belle croccanti. Distribuite la crema in ciotoline o bicchieri e completate con una spolverata di semi di papavero, un goccio d’olio e le foglie di salvia croccante.

Ecco 5 ricette speciali per gustare tutto l’aroma della salvia.

Crema di carote e mandorle alla salvia
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Marco Bianchi

Mafaldine alla carbonara vegan con salvia croccante
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Tagliatelle speziate con olio alla salvia
Difficoltà: Media
Preparazione: 50 minuti
Cottura: 5 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Frico di patate e carciofi alla salvia
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 35 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Spezzatino di tofu con patate e carote alla salvia
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 35 minuti
Ricetta di Cinzia Pegoraro

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome