Ricette vegetariane
Non sono i soliti agretti!

agretti
5 | 2 voto/i

Teneri, versatili e ricchi di minerali, gli agretti, dalle foglie filiformi che ricordano l’erba cipollina, sono così che si presentano in cucina, per realizzare piatti ricchi di vitamine, saporiti e leggeri

Gli agretti, noti anche come barba di frate, sono una pianta erbacea della quale si consumano le foglie filiformi. Esse sono inserite direttamente sulla radice e formano dei piccoli cespi. La si coltiva facilmente un po' ovunque, poiché non richiede particolari condizioni climatiche.
Gli agretti sono una fonte ottima di vitamina C e contengono una discreta quantità di vitamina A, calcio e fosforo con sole 17 calorie per 100 g, oltre a tanta fibra insolubile. Alimento dunque adatto nelle diete dimagranti, nelle stitichezze ostinate, nei regimi depurativi. Viene consigliata nell'alimentazione dei diabetici e di chi ha il colesterolo alto.

Come sceglierli

Quando li acquistate, verificate che i mazzetti siano croccanti ma teneri al tatto. Fate attenzione al colore che deve essere verde intenso, senza sfumature giallognole. Quando sono molli, anche se di colore ancora brillante, vuol dire che non sono più freschi. Conservate l’ortaggio in un luogo fresco e asciutto. Va consumato entro 3-4 giorni dall’acquisto.

Come pulirli

Una volta eliminata la parte terminale delle foglie, attaccata alla radice, è necessario lavare accuratamente e ripetutamente gli agretti, lasciandoli un po' a bagno nell'acqua, in modo da eliminare l'abbondante terriccio.

Ecco una panoramica di gustosissime e originali ricette che hanno come protagonisti i buonissimi agretti.





5 | 2 voto/i

Non sono i soliti agretti! - Ultima modifica: 2021-04-09T08:34:54+02:00 da Sabina Tavolieri
Non sono i soliti agretti! - Ultima modifica: 2021-04-09T08:34:54+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome