Ricette zero spreco
Lattuga tutta da mangiare


A tavola ne amiamo il cuore croccantino gettando via le vitaminiche foglie esterne che, invece, possono trasformarsi in delicate salse, vellutate, ripieni e, persino, frittelle

Con pochissime calorie, tanta acqua e fibre, la lattuga è ideale in tutte le diete perché dà molta sazietà, soprattutto se consumata in apertura del pasto. La lattuga è una verdura che incontra i gusti di molti, infatti a differenza della cicoria o del radicchio, dal sapore amarognolo, questo fresco ortaggio ha una tendenza dolce e le sue foglie si mangiano tutte, dal cuore a quelle esterne, senza buttare via nulla!

Le foglie esterne usatele così

Nei brodi vegetali. Tagliatele e unitele al resto delle verdure solo quando mancano 10 minuti alla fine della cottura: renderete il brodo ancora più fresco e delicato.

Nei succhi da bere. Spezzettate le foglie, mettetele nell’estrattore insieme a zenzero fresco, carote, limone e foglie di sedano verde.

Nelle frittelle. Affettate le foglie insieme a patate novelle con la buccia, unite il tutto a una pastella di farina integrale e farina 0 (in parti uguali) e birra chiara. Friggetele a cucchiaiate in abbondante olio.

Nella pasta fresca. Riducetele in pezzetti, conditele con abbondante maggiorana secca, olio e sale. Poi saltatele a calore vivace per 5 minuti, mescolatele con ricotta soda e usate il tutto per farcire dei ravioli.

Scarti nel freezer: scorta di salute

Scottate le foglie esterne della lattuga per 20-30 secondi, raffreddatele velocemente in un colino, pressatele e avvolgetele nella pellicola da cucina e sistematele nel freezer.

Aggiungetele direttamente nella pentola per una zuppa, sostituendo la dose di verdure verdi usata di solito: 100 g di foglie congelate di lattuga equivalgono a circa 400 g di spinaci freschi, cavoli, bietole...

Scongelatele nel frigo, poi tritatele e saltatele in padella con olio, aglio e peperoncino. Provatele, ad esempio, per condire una pasta insieme a un po’ di ricotta resa cremosa da un goccio d’acqua.

Frullatele ancora gelate per realizzare un rinfrescante gazpacho con cetrioli, sedano, olive verdi, succo di limone e olio; decorando alla fine con semi di zucca.

La lattuga in 5 ricette tutte da gustare.





Lattuga tutta da mangiare - Ultima modifica: 2020-05-27T08:16:35+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome