Scuola di cucina
Grano saraceno: ricette gluten free piene di gusto

grano saraceno
4 | 1 voto/i

Sapore rustico, leggermente nocciolato, e niente glutine: ecco il grano saraceno, una pianta che, nonostante il nome, non è un cereale. Scopriamo come valorizzarlo in diverse ricette, semplici e originali, di primi, secondi e un dolce

Seminato nel Veronese ai primi del '500, il grano saraceno si diffuse poi in Valtellina contribuendo a sfamare la popolazione durante i periodi di carestia. A dispetto del nome non è un grano e neppure di origini saracene, bensì arriva da una vasta area che va dalla Siberia alla Manciuria.

La farina di grano saraceno è il principale ingrediente di ricette tradizionali della Valtellina, anche se oggi la sua coltivazione in quest'area è piuttosto scarsa, tra cui i rinomati pizzoccheri originari di Teglio, delle particolari tagliatelle fatte con due terzi di farina di grano saraceno e un terzo di frumento, e la polenta taragna, ottenuta con saraceno, mais, burro e formaggio.

Advertisement

Grano saraceno: 5 pregi

  1. Non contiene glutine, quindi è adatto per i celiaci.
  2. Risulta molto facilmente digeribile.
  3. Rispetto al frumento ha il triplo di lisina, un aminoacido essenziale che rende più "nobili" le proteine in esso contenute.
  4. È ricco di sali minerali, in particolare di magnesio.
  5. Importante è il livello di lecitina, sostanza utilissima nell'equilibrio dei grassi nel sangue.

E adesso gustiamolo! Ecco 5 semplici ricette per cucinarlo in modo diverso dal solito. Tutte gluten free...





4 | 1 voto/i

Grano saraceno: ricette gluten free piene di gusto - Ultima modifica: 2022-09-22T08:00:23+02:00 da Redazione
Grano saraceno: ricette gluten free piene di gusto - Ultima modifica: 2022-09-22T08:00:23+02:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome