Ricette veloci
Carciofi, cuore tenero

Foto di Barbara Toselli
5 | 1 voto/i

Chi è alla ricerca di un ortaggio che sia versatile in cucina, gustoso ed efficace per preparare il corpo alla primavera, potrebbe trovarlo nel carciofo. Ecco alcune irresistibili e facili ricette per portarlo a tavola

Tra fine inverno e inizio primavera i carciofi diventano protagonisti della cucina, anche grazie alla loro ricchezza di sostanze salutari e depurative che li rendono ideali durante il cambio stagione.
I carciofi sono associati alla salute del fegato e alla buona digestione ma in realtà la loro principale caratteristica è quella di stimolare il metabolismo. Sono ricchi di potassio e sali di ferro, una sinergia che stimola la depurazione dell’intero organismo e dà energia. Contengono inoltre rame e manganese, che aumentano la resistenza fisica.

Acquisto

Ortaggio tipicamente mediterraneo anche se apprezzato in tutto il mondo, al momento dell’acquisto il carciofo deve avere la punta serrata, le foglie esterne di colore verde cupo e quelle interne tenere. Il gambo deve essere fresco al tatto e con poca peluria. L’eccessiva peluria, infatti, denota un’elevata ricchezza in fibre e dunque poca tenerezza. I migliori sono considerati il violetto di Niscemi, il romanesco e il precoce di Chioggia.

Uova e carciofi, abbinamento ideale

Carciofi in fricassea

Pulite 6 carciofi, eliminando le foglie esterne e tagliando le punte, poi strofinateli con mezzo limone per non farli annerire. In un tegame fate rosolare uno spicchio d’aglio tritato finemente con 3 cucchiai d’olio extravergine, poi unite i carciofi dopo averli tagliati a spicchi piuttosto grossi. Salate, pepate, versate mezzo bicchiere di brodo vegetale e fateli cuocere con il coperchio per 15-20 minuti o finché risulteranno morbidi. A parte stemperate un cucchiaio di maizena in un mestolo di brodo caldo, senza formare grumi, e mescolatelo ai carciofi per fare addensare la salsa fino a renderla cremosa. In una terrina, battete 2 tuorli d’uovo con 4 cucchiai di succo di limone, un pizzico di sale e pepe. Versate il composto sui carciofi fuori dal fuoco e mescolate finché otterrete un intingolo cremoso. Completate con una spolverata di prezzemolo tritato o di mentuccia romana e servite subito.

Uova in purgatorio con carciofi al pomodoro

Mondate 4 carciofi grandi, strofinateli con mezzo limone per non farli scurire e poi tagliateli a spicchi. In una padella ampia fate rosolare 2 scalogni affettati sottilmente con 2 cucchiai d’olio extravergine e una spolverata di peperoncino essiccato. Aggiungete i carciofi e lasciateli insaporire brevemente, quindi sfumate con un po’ di vino bianco e, una volta evaporato l’alcol, aggiungete 3 pomodori pelati precedentemente sgocciolati e tagliati grossolanamente. Salate, pepate e unite una spolverata di origano essiccato. Coprite con un coperchio e proseguite per circa 15 minuti o finché i carciofi saranno teneri, se necessario versate poca acqua per mantenere umido il fondo. Ricavate tra i carciofi ormai cotti 4 piccoli incavi e rompete un uovo in ciascuno. Coprite di nuovo con il coperchio e fate cuocere a fuoco medio-basso per circa 3 minuti o finché gli albumi saranno ben rappresi e il tuorlo ancora morbido. Condite le uova con sale, pepe e servite subito.

Frittata di patate, carciofi e cipollotti

Affettate sottilmente 2 cipollotti e fateli rosolare con 2 cucchiai d’olio extravergine in una padella da circa 20 cm di diametro, adatta alla cottura in forno, finché saranno leggermente appassiti. Mondate 3 carciofi e pelate una patata, poi affettate finemente tutti gli ortaggi con un coltello affilato. Uniteli ai cipollotti insieme a 3 cucchiai d’acqua, salate, pepate, coprite con un coperchio e fate cuocere per circa 12 minuti o finché gli ortaggi risulteranno quasi completamente cotti. A parte, rompete 6 uova in una ciotola e conditele con sale, pepe e una decina di rametti di maggiorana tritati finemente. Versate le uova battute sul misto in padella e mescolatele finché inizieranno a rapprendersi e a dorare nella parte inferiore. Trasferite la frittata in forno a 180 °C e finitela di cuocere per altri 10 minuti più qualche minuto di grill per la doratura finale. Attendete che la frittata diventi tiepida prima di servirla.

Scopriamo come portare in tavola i carciofi con queste 5 ricette.

Carciofi fritti dorati senza glutine
Difficoltà: facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 5 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Carciofi ripieni al forno alla mediterranea
Difficoltà: facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Barbara Asprea

Caserecce ai carciofi con limone e maggiorana
Difficoltà: facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Frittata al forno di carciofi con fiocchi di avena e lattuga
Difficoltà: facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Paola Galloni

Zuppa al prezzemolo di quinoa e carciofi
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome