Differente ed esperienziale
Ristorante Maggese, vegetariano gourmet a San Miniato

Maggese, il ristorante vegetariano

Studio e ricerca dietro ogni singolo piatto è ciò che fa la differenza in questo ristorante vegetariano situato nella patri della carne, la Toscana

Nella Toscana dall'antica tradizione carnivora, è arrivata un'intrigante ed ambiziosa proposta di ristorazione completamente vegetale. A portare la sua cucina vegetariana nel centro storico di San Miniato, in provincia di Pisa, lo chef Fabrizio Marino.

Il ristorante si chiama Maggese e già se ne inizia a parlare come del nuovo indirizzo gourmet da provare nella provincia e, più in generale, nella regione.

Advertisement

Maggese, il locale e lo chef

il ristorante Maggese di San Miniato

Prima di tornare nella sua terra natia, lo chef Marino ha inserito nel proprio curriculum vitae una serie di importanti esperienze lavorative, tra Milano e il Giappone. Nel capoluogo lombardo Fabrizio ha lavorato per ben otto anni al fianco di Pietro Leemann, chef del Joia, unico ristorante vegetariano in Italia a poter vantare una stella Michelin. Certamente una scuola fondamentale per affinare la propria filosofia ai fornelli di una cucina veg orientata tanto all'aspetto healthy che a quello del fine dining e della sperimentazione.

I locali di Maggese sono eleganti e moderni, caratterizzati dai toni scuri e motivo floreali che richiamano giustamente la natura. Come se la Toscana incontrasse l'Oriente. I tavoli e le mise en place sono minimali e contemporanei, privi di fronzoli.

Al fianco dello chef un giovane staff, direttamente coinvolto anche nella gestione degli altri locali del gruppo: il Papaveri e Papere, sempre a San Miniato; il Papaveri e Mare, situato a San Vincenzo; ed infine La stanza dei Papaveri, un laboratorio in Val d'Egola in fase di creazione che andrà ad occuparsi di panificazione naturale, produzione di pasta artigianale, conserve e dolciumi home-made.

Maggese, il menu

Maggese, il menu di Fabrizio Marino

Anche nel menu sono presenti un po' di Toscana e un po' di Asia. Le proposte cambiano sovente e spesso sono anche vegan e gluten free.

Il menu alla carta prevede così piatti come Il Burro di Bosco (avocado al cucchiaio con salsa di soia macerata al tè nero affumicato ed erbe sinergiche di Croco e Smilace), Pachamama (omaggio alla madre terra: tre paté gustosi con salse colorate in contrasto, zucca e curry, barbabietola alla russa e cicerchie all’olio extravergine d'oliva); Tagliolino al ragù “La lepre è scappata” (ovvero un tagliolino artigianale senza uova al ragù dal gusto intenso con olive taggiasche, erbe aromatiche, melanzane bruciate e stringhe); Maggese (funghi porcini e sfoglia di patata Tosca arrostita su fonduta leggera di pecorino del Monte Amiata e finocchio gratinato alla provenzale), Gnudi (cioè degli gnudi di ricotta mista e fiori di zucca ben conditi al burro di malga e salvia con broccoletti affumicati, crema di piselli e chutney di mela), Tart-UFO (come fosse un macaron di ceci e piselli croccante farcito di fondente al tartufo nero, crema agrodolce di carote e altre verdure ​glassate dolcemente).

Due i menu degustazione: il menu L'Antologia, composto da quattro portate, ed il più completo menu L'incontro, composto da sei piatti. Notevoli il pane e i dessert, tutti prodotti con farine selezionate bio.

Da segnalare anche l'aperitivo, disponibile dalle 18.00 alle 20.00, con kefir fatto in casa tra i soft drink e, quando è stagione, diverse golosità arricchite con tartufo bianco.

Maggese
via IV Novembre 29, San Miniato (PISA)
Tel. 0571 1723546
Sito


Ristorante Maggese, vegetariano gourmet a San Miniato - Ultima modifica: 2019-11-20T12:18:22+01:00 da Simone Zeni
Ristorante Maggese, vegetariano gourmet a San Miniato - Ultima modifica: 2019-11-20T12:18:22+01:00 da Simone Zeni

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome