5 | 8 voto/i

Se prima si racconta la dinamica di preparazione e cottura della frittata, splendido emblema della cucina Italiana, poi non può certo mancare una ricetta, magari un poco diversa dal solito, che ne sappia celebrare la bontà come questa frittata speciale che sembra quasi un dolcetto nel suo presentarsi a spicchi e con le decorazioni simile a una torta. Tutta da scoprire, fare e degustare in un baleno!!!

Dopo aver raccontato nel precedente articolo le dinamiche di cottura della principale preparazione realizzata con le uova all’interno della cucina Italiana regionale arriva il momento di presentare una frittata speciale che ne onori il merito o almeno così spero faccia!!

Si tratta di una frittata speciale intano per il suo sottile spessore, mentre è più frequente prepararla in maniera più spessa e consistente anche per inquadrarla in un vero e proprio secondo piatto.

Advertisement

In questo caso la frittata speciale è più un antipasto intrigante e particolare perché non si limita a presentarsi da sola e intera nel piatto, ma è divisa già in spicchi come una sorta di torta ed è accompagnata da una mousse di ricotta e dai rossi ravanelli.

Con l’intenso profumo del basilico e il pizzicare del peperoncino, il primo ad esaltare le zucchine presenti all’interno della frittata, il secondo a dare uno sprint in più ai ravanelli.

L’erba cipollina, invece, come eccellente insaporitore della cremosa ricotta fresca che come in una torta farcita decora al meglio la nostra frittata speciale!!!

Frittata in spicchi al profumo di basilico, zucchine, ricotta e ravanelli

Ingredienti per 4 persone:

8 ravanelli,
1 peperoncino rosso fresco,
1 mazzo di basilico fresco,
3 piccole zucchine,
1 bicchiere di latte,
2 cucchiai di pecorino romano,
4 uova fresche,
1 mazzetto piccolo di erba cipollina fresca,
250 g di ricotta,
olio extravergine d'oliva,
sale

Preparazione

Lavare i ravanelli, tagliarli a cubetti e disporli in una ciotola, aggiungere il peperoncino fresco pulito dai semi e tritato insieme ad alcune foglie di basilico, un pizzico di sale e un filo d’olio, coprirli e lasciarli marinare per 30 minuti circa.
Lavare molto bene e asciugare le zucchine, tagliarle in sottili striscioline o a julienne e metterle in una padella con poco olio e un pizzico di sale, coprire e cuocere a calore medio basso per 10 minuti.
Nel frattempo pulire il restante basilico e spezzettarlo finemente con le mani, sbattere le uova insieme al latte, un pizzico di sale e il pecorino, unire il basilico e le zucchine rosolate fredde.
Mescolare e usando la stessa padella delle zucchine, ungendola opportunamente con poco olio, fare 4 piccole frittatine cuocendole 3-4 minuti per lato e capovolgendole.
Lavare bene e tritare finemente l’erba cipollina, unire il trito alla ricotta e mescolare fino a formare una crema soffice.
Dividere le frittatine in spicchi e servirle sovrapposte nei piatti alternate a spumoni di ricotta decorando con i ravanelli marinati.

5 | 8 voto/i

Una bella e buona frittata speciale - Ultima modifica: 2022-07-08T08:26:47+02:00 da Giuseppe Capano
Una bella e buona frittata speciale - Ultima modifica: 2022-07-08T08:26:47+02:00 da Giuseppe Capano

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome