5 | 1 voto/i

La bella abitudine di tenere in dispensa una piccola scorta degli ottimi pomodori secchi può consentirci di realizzare semplici e gustose preparazioni, come nel caso di questo semplice ma estremamente profumato primo piatto!

Pomodori anche in inverno è possibile grazie alla genialità che da sempre distingue le popolazioni del mediterraneo che da quando questo frutto arrivato dal nuovo mondo ha cominciato a diffondersi in maniera capillare ed essere apprezzato al massimo hanno trovato soluzioni pratiche per conservarlo oltre la sua stagionalità.

Sappiamo infatti, per lo meno dovremmo saperlo tutti, che i pomodori nella loro connotazione naturale crescono solo in estate e allo stato fresco solo in questa stagione teoricamente si dovrebbero consumare.

Ma per le abitudini consumistiche della nostra epoca questo è diventato un dettaglio ininfluente, non a caso trovate tonnellate di pomodori freschi in ogni periodo dell’anno.

Eppure i nostri padri senza stravolgere alcun processo naturale hanno inventato nel tempo soluzioni di conservazione che se pur travalicando la tipica consistenza del pomodoro fresco potevano e possono consentire di sentire il sapore di questo frutto rosso trattato come verdura anche oltre l’estate.

Come ad esempio i fantastici pomodori secchi che con un processo del tutto naturale pur asciugandosi dalla loro acqua mantengono al meglio i sapori del prodotto di origine e a dir il vero ne acquisiscono di nuovi e migliori.

Non è affatto una cattiva idea conservarne in casa un piccola scorta, il loro utilizzo è molto poliedrico, ad esempio nella preparazione di un semplice brodo vegetale riescono a donare un profumo unico.

La bella abitudine di tenerli in dispensa mi ha consentito di improvvisare questo ottimo primo piatto che come potete intuire può essere fatto con qualsiasi tipo di pasta e preferibilmente integrale.

Al momento avevo sottomano queste mezze penne che pur non vedendosi molto in foto erano state realizzate con una buona percentuale di farina di canapa e per l’occasione le ho volute battezzare con un risultato direi degno di nota!!!

Mezze penne con pomodori secchi, semi di papavero e pistacchio

Ingredienti per 4 persone

  • 12 pomodori secchi,
  • 1 spicchio di aglio,
  • 1 cucchiaino di maggiorana secca,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 1 cucchiaio abbondante di semi di papavero,
  • 90 g di pistacchi non salati,
  • 320 g circa di mezze penne rigate,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare con cura i pomodori secchi, metterli in una ciotola insieme a ½ l circa di acqua molto calda e lasciarli in infusione per 5 minuti.
  2. Sbucciare l’aglio e tritarlo finemente, metterlo in una piccola casseruola con 4 cucchiai di olio e lasciarlo molto lievemente rosolare a calore basso, l’aglio non deve soffriggere ma solo ammorbidirsi e profumare l’olio.
  3. Scolare i pomodori secchi dall’acqua tamponandoli leggermente con carta assorbente, tagliarli in piccoli dadini e condirli con l’olio all’aglio, la maggiorana e la buccia di limone.
  4. Tostare i semi di papavero in un padellino a calore basso per 4-5 minuti, sgusciare e tritare grossolanamente i pistacchi.
  5. Lessare al dente le mezze penne rigate e scolarle non troppo asciutte, condirle con i pomodori aromatici e i semi di papavero tostati, infine distribuire nei piatti completando con i pistacchi tritati.
Un ottimo primo piatto con i fantastici pomodori secchi - Ultima modifica: 2020-01-14T18:58:40+00:00 da Giuseppe Capano

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome