5 | 5 voto/i

Conservare le pere in maniera gustosa e creativa e più che mai possibile, in uno specifico articolo a mia firma sul numero di ottobre di Cucina Naturale trovate spunti estremamente interessanti, mentre altri ne fornisco in questo post sul blog!

Le pere in questa stagione possono offrire ottime possibilità di preparare ricette buone e interessanti sia nella consueta visione di dolci che in quella ancora più integrante di piatti salati.

Nella cucina classica le pere come altri frutti simili erano per lo più destinate ad accompagnare la carne in varie formulazioni che nel nord Italia hanno dato origine a storiche preparazioni entrate nella tradizione locale.

Advertisement

Tuttavia non sono mancati abbinamenti tra altri vegetali e le pere e in particolare non è mai mancata la presenza di questo frutto nella formulazione dei primi piatti in assonanza quasi sempre con il formaggio: risotto alle pere, ravioli ripieni di pere, tagliatelle, crespelle e diverse altre golosità.

Nel numero di questo mese di Cucina Naturale (che vi consiglio di non perdere assolutamente) in un articolo che ho dedicato alle pere mi sono soffermato invece sui modi di conservare questo frutto nel tempo, un uso anche questo frequente nella cucina popolare e tradizionale Italiana.

Ho prima provato con cura e poi scelto due specifiche ricette di conserve che mi sono sembrate ottimali per valorizzare al meglio il frutto a gustarlo anche quando non sarà più di stagione.

Nella prima le pere vengono lasciate nella loro struttura di origine se non per essere tagliate semplicemente in spicchi, si tratta delle “Pere sciroppate con zucchero di cocco, anice stellato e alloro” che sono interessanti per vari aspetti.

Abbiamo infatti una dose di zucchero circoscritta e in più ad alto profilo nutrizionale come il sano zucchero di cocco, il profumo poi arriva dall’intenso anice stellato e dalle foglie di alloro fresco, il tutto si rivela come leggerete nell’articolo ottimo sia nell’ipotesi di consumare le pere come dessert sia in una versione salata per accompagnare i formaggi.

Per via dello zucchero di cocco le pere saranno più scure, ma a parte questo aspetto estetico vi faranno fare un ottima figura a tavola.

Abbiamo poi una marmellata in stile tradizionale che a me è piaciuta moltissimo essendo stata abbinata con lo zenzero fresco che gli ha dato una dimensione unica e originale.

Le pere si possono anche congelare come opzione diciamo sbrigativa e nell’articolo racconto bene come si deve fare, mentre è mancato lo spazio per suggerire una combinazione agrodolce intrigante e stimolante.

Per fortuna una versione la potete trovare sul sito di Cucina Naturale, fa parte di un mio precedente articolo sulle salse agrodolci da tuttopasto, nello specifico e un “Chutney di cipolle e pere con curry e rosmarino” che potete leggere a questo link.

Sempre rimanendo nella buone combinazioni salate con le pere vi segnalo infine queste ottime “Sfogliatine alle cipolle e pere con crema di taleggio” che richiedono si un poco di lavoro e impegno in più, ma vi assicuro che ne vale assolutamente la pena!!!

5 | 5 voto/i

Come conservare le pere per ritrovarle gustosamente in dolci e piatti salati - Ultima modifica: 2020-10-14T10:37:43+02:00 da Giuseppe Capano
Come conservare le pere per ritrovarle gustosamente in dolci e piatti salati - Ultima modifica: 2020-10-14T10:37:43+02:00 da Giuseppe Capano

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome