A sorpresa un buon tortino con il couscous

5 | 1 voto/i

La magia del couscous può portare a creare preparazioni sempre diverse, qui una versione di un tortino valorizzato da zucchine, pomodorini e olive!

La polivalenza del couscous può portare alla realizzazione di molte preparazioni diverse, per un lungo periodo mi sono divertito ad esempio nel creare una serie di piccoli dolcetti partendo da questa semola lavorata e ottenendo grandi soddisfazioni a volte inaspettate.

Parlo e lo sottolineo della versione che si trova in commercio già pronta e pronta all’uso, quella che per intenderci ha bisogno di una cottura quasi nulla essendo stata preparata e precotta prima, una versione che oggi si trova a base di tante e diverse tipologie di cereali.

Una fortuna direi perché consente intanto di diversificare al massimo le proposte, portare fibre e altre sostanze preziose quando la base è una componente integrale, eliminare alla fonte il problema del glutine quando il cereale di base ne è privo di natura.

Certo i puristi non sono molto inclini a vedere di buon occhio il pratico couscous pronto all’uso, tradizione vuole che si parti dalla semola di base, poi lavorata a minuscole palline, cotta a vapore e fatta passare per precisi passaggi di preparazione.

Quando insegnavo a Milano anni fa una mia bravissima allieva di origine marocchina mi ha fatto l’onore di passare con me un’intera giornata e spiegarmi tutta la genesi del couscous, una lezione per me quasi trascendentale e meditativa anche perché svolta con un’amore profondo per il prodotto in se.

Per cui sicuramente chi vede in maniera rigorosa la preparazione del couscous non può essere concorde nella sua versione più commerciale, che però ha secondo me vantaggi innegabili e ha consentito di avvicinare a un pubblico vastissimo una specialità che altrimenti sarebbe rimasta ancorata a una diffusione molto ristretta e circoscritta.

In ogni caso nel tempo ho creato moltissime ricette, questa di oggi ha il suo tempo e si articola nel tentativo ben riuscito, almeno secondo chi poi ha assaggiato il piatto, di fare con il couscous un tortino compatto, gustoso e diverso dal solito.

Dove si incontrano le zucchine ormai entrate nella loro stagione, le buone olive nere morbide e ricche di sapori, i pomodorini datterino, un’ottima versione di couscous integrale biologico e il supporto strategico di una lieve frittura che ha valorizzato le zucchine pur non prevalendo e diventando invasiva.

Provate la ricetta e poi ditemi!!!

Couscous alla crema di zucchine, olive e olio extravergine

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 zucchine medie,
  • 20 olive nere morbide tipo kalamata,
  • 200 g di couscous integrale precotto,
  • 300 ml scarsi di brodo vegetale,
  • 24 pomodorini datterino,
  • farina di riso,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare le zucchine e con un pelapatate sbucciarle conservando la buccia verde in disparte, dividere la polpa bianca a metà per il lungo e poi affettarla.
  2. Metterla in una piccola casseruola con 1 bicchiere di acqua, le olive nere snocciolate e poco sale, cuocerle per 10 minuti circa, intiepidirle parzialmente, frullarle fino a ridurle in crema e insaporirle con 3 cucchiai di olio d'oliva.
  3. Portare a ebollizione il brodo vegetale, spegnere la fiamma, aggiungere il couscous e lasciarlo reidratare per 5 minuti abbondanti, quindi stenderlo su un vassoio e sgranarlo.
  4. Condirlo con la crema di zucchine alle olive e olio, pressarlo in 4 coppettine e conservarlo al caldo, a parte tagliare in sottile julienne la buccia verde delle zucchine, passarla nella farina di riso e friggerla per non più di 1 minuto in abbondante olio extravergine d'oliva scolandola su carta assorbente.
  5. Lavare con cura i pomodorini e sezionarli a metà, sformare il couscous e circondarlo ai bordi con i mezzi pomodorini, mettere sopra la buccia fritta e servire.
A sorpresa un buon tortino con il couscous - Ultima modifica: 2019-05-26T23:23:49+00:00 da Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome