Frutti di bosco: il loro colore aiuta a restare in linea


Partiamo dalla fine, cioè dalle conclusioni degli autori di questo articolo apparso sul British Medical Journal. “La maggiore assunzione di alimenti ricchi di flavonoidi, flavanoli, antociani e polimeri dei flavonoidi può contribuire al mantenimento del peso in età adulta e può aiutare a perfezionare le raccomandazioni dietetiche riguardo alla prevenzione dell'obesità e alle sue potenziali conseguenze." I flavonoidi & Co in questione sono pigmenti coloranti che troviamo in moltissimi cibi vegetali, per lo più - ma non soltanto - in quelli che danno la colorazione rosa, viola fino al blu. Insomma, le tipiche colorazione dei frutti di bosco! I ricercatori hanno analizzato le abitudini alimentari rilevate in occasione di tre importanti studi USA effettuati sulla popolazione che hanno coinvolto quasi 125mila persone dal 1986 al 2011. Ebbene, chi mostrava una assunzione elevata di questi composti non solo non ingrassava ma mostrava un leggero dimagramento, di circa 100 g nell’arco di 4 anni. Una perdita di peso che può sembrare insignificante ma che in realtà non lo è se si pensa che si tratta di persone non a dieta e che, col passare del tempo, tutti tendiamo ad ingrassare e non il contrario. Insomma, una ragione di più per mettere in tavola questo "tripudio" di frutti di bosco serviti in un cestino di melone (ricco di caroteni, preziosi in estate per rinforzare le difese della pelle nei confronti del sole). Più di così…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome