Come sgonfiarsi e ritrovare la forma


...con una giornata light e depurativa da seguire almeno uno-due giorni alla settimana, grazie a un'alimentazione basata su alimenti dall’azione alcalinizzante. Organizzatevi così: a colazione una tazza con frutta mista, arricchita con mandorle o noci fresche o con semi di lino (o altri a piacere); uno spuntino a base di frutta al naturale o centrifugati di verdure; i pasti principali sono composti da una ricca insalata di verdure (crude a pranzo e preferibilmente cotte, quindi più digeribili, a cena). Gli ortaggi devono rappresentare l’80% e la frutta il 20% dell’apporto quotidiano. In linea generale, i cibi più impegnativi da digerire, come gli ortaggi crudi o la frutta oleosa, vengono consigliati nella prima parte della giornata. Per consentire una migliore digestione, quando potete cercare di cenare presto: come è noto l’efficienza dell’apparato gastrointestinale diminuisce dalle 6 di pomeriggio in poi. Infine, fondamentale è l’apporto di liquidi: senza l’acqua ogni processo depurativo è destinato a fallire. Sono raccomandati 2-3 litri di acqua oligominerale  anche sotto forma di leggeri infusi caldi non dolcificati.

Un menu invernale e "antiacido"

Colazione

Muesli con pere a fettine, scaglie di mandorle, uvetta, il succo di una clementina

Spuntino

Frutta al naturale o centrifugato di verdure

Pranzo

Insalata con mele, noci fresche, cavolo rosso, rucola o crescione, prezzemolo, olio e succo di limone

Vellutata calda di sedano

Spuntino

Olive o una manciatina di semi

Cena

Minestra calda di patate dolci, rape e porri stufati

Padellata di bieta con cipollotti e sesamo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome