Scopriamo in queste sfiziose ricette come sfruttare in modo nuovo, creativo e gustoso questo speciale latticino, pietra miliare della migliore cucina italiana!

5 ricette con la ricotta: Strozzapreti di farro con pesto di cavolo nero e ricotta salata - Coni ai funghi con crema di cavolfiore - Torta salata integrale con carote, spinaci e zafferano - Pastiera alla piemontese senza glutine Torta tiramisù alla ricotta

Lo sapevate? La ricotta non è un formaggio perché per la sua produzione si utilizza il siero del latte, la componente ricca d’acqua che rimane a fine lavorazione dei formaggi veri e propri. Questo rende la sua componente proteica diversa dalla caseina dei formaggi: si tratta di proteine più digeribili e di miglior valore nutritivo. In effetti, insieme allo yogurt, la ricotta è il latticino preferito da chi segue i criteri dell’alimentazione sana e naturale. Ma non solo. La ricotta è anche un orgoglio italiano, presente in tantissimi ricette tradizionali sia salate che dolci, grazie alla sua versatilità. Infine, è preziosa per alleggerire tutte quelle ricette che prevedono l’uso di panna, prendendone il posto. A questo punto, non resta che provarla nelle nostre ricette, nuove e appetitose.

Qualche utile informazione in più

Quali scegliere?

Ovviamente la scelta migliore è rappresentata dalle ricotte fresche prodotte in maniera tradizionale e con ingredienti di origine biologica, con un sapore di alto profilo. Tra l’altro le ricotte artigianali, come quella romana, di pecora, hanno spesso una struttura granulosa più o meno accentuata, e con una resa elevata in cucina. Queste ricotte “compatte” sono da preferire in tutte le preparazioni salate dove vengono poi mescolate a ingredienti più umidi, come le verdure. Nel caso degli sformati è la ricotta stessa a dare solidità e compattezza alle preparazioni. Hanno però vita breve e vanno consumate nel giro di uno-due giorni.

Non tutte sono magre
Meglio controllare l’etichetta delle ricotte che si trovano nei banchi frigo perché spesso hanno anche la panna tra gli ingredienti, con un profilo nutrizionale più ricco in calorie, cremosità e morbidezza accentuate e struttura meno compatta. Possono risultare utili per la realizzazione dei dolci: una ricotta più grassa e morbida è adatta per creme, mousse, budini e flan particolarmente piacevoli.
Sapore intenso

Oltre alla versione fresca troviamo in commercio interessanti ricotte trasformate, come quella stagionata da grattugiare. La ricotta da grattugia può prendere il posto del parmigiano nelle pastasciutte con salse di verdura. Bisognerà però ridurre il sale nella ricetta, perché nella ricotta stagionata è presente in alta percentuale. Gustose anche le ricotte al forno o affumicate, che acquisiscono una compattezza maggiore e un sapore intenso, molto utile nella realizzazione di piatti salati. Ottimo, ad esempio, è il loro utilizzo come ripieno di paste fresche o come elemento di valorizzazione di zuppe e creme di verdure.

Ora, non vi resta che cucinare!

Strozzapreti di farro con pesto di cavolo nero e ricotta salata
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Coni ai funghi con crema di cavolfiore
Difficoltà: Media
Preparazione: 35 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Torta salata integrale con carote, spinaci e zafferano
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 60 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Pastiera alla piemontese senza glutine
Difficoltà: Media
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 90 minuti
Ricetta di Andrea Scarzello

Torta tiramisù alla ricotta
Difficoltà: Media
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 5 minuti
Ricetta di Paola Galloni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here